Giganti di Monti Prama anche sulla Stampa inglese!

Giganti di Monti Prama anche sulla stampa inglese: Si era parlato negli anni scorsi, man mano che il restauro delle statue dei Guerrieri di Monti Prama avanzava, del ruolo che essi avrebbero potuto avere quali ambasciatori culturali e d’immagine della nostra terra, tanto che si era parlato persino di un tour mondiale di alcune delle sculture (dall’Expò in Corea alle Olimpiadi di Londra), cosa peraltro molto delicata da realizzare e infatti non se ne fece nulla. Adesso, a riprova del grande interesse che gravita attorno a queste millenarie statue della Sardegna nuragica ecco un interessante articolo – dal titolo di “Giant steps: mysterious Sardinian sculptures to go on display” – a firma di John Hooper sul The Guardian, tra i quotidiani più letti e prestigiosi del Regno Unito.

E in effetti ci sono tutti gli elementi per attrarre anche i lettori – e si spera i turisti – inglesi. Dal ritrovamento casuale – in oltre 5 mila frammenti più o meno grandi –  in un campo di Cabras, in località Mont’e Prama (“More than 5,000 pieces were dug up at the site“); alle loro ragguardevoli dimensioni e agli occhi rotondi (“standing over 2 metres high, are distinguished by their unearthly eyes, which consist of two perfectly concentric circles“); al fatto che si ritiene che risalgano a 900 anni prima di Cristo, quando per intenderci Roma non era stata ancora fondataThe Giants of Monte Prama include statues of archers, wrestlers and boxers carved in sandstone probably between the ninth and eight centuries BC, before Rome was even founded. They belong to the Nuragic civilisation, which flourished on Sardinia for two millennia until the second century AD“; sul loro ruolo di guardiani di un tempio o di una necropoli (“The figures were discovered at a necropolis, so one theory is that the stone warriors guarded the tombs. But it has also been suggested that they belonged to an as-yet undiscovered nearby temple“); al fatto che siano state celate al pubblico per 40 anni (“some of the most mysterious statues from antiquity are finally to go on permanent display this week 40 years after they were discovered by a ploughman on the Italian island of Sardinia“); all’ imponente opera di restauro durata quattro anni, fatta quasi totalmente a mano  (“Most of the work was done by eye and by hand, using shape, type of stone and decoration as guides“) e così via.

Il punto centrale dell’articolo è ovviamente la loro esposizione in occasione delle giornate del FAI di Primavera, il 22 e 23 Marzo 2014.

Insomma i Giganti di Monti Prama hanno già cominciato a “lavorare” come ambasciatori della Sardegna!

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

Visto su SassariNotizie.

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.