Impianti Aperti 2015 in Sardegna: Scopri adesso il programma completo del 21 e 22 marzo 2015!

Impianti Aperti 2015 in Sardegna: Devo dire che questo weekend ci saranno tanti di quegli eventi che davvero si avrà l’imbarazzo della scelta. Oggi ad esempio vi parlo di una manifestazione particolare, chiamata “Impianti Aperti“, che si terrà il 21 e 22 marzo 2015 (sabato e domenica) in occasione della “Giornata Mondiale dell’Acqua“, o se preferite del “World Water Day 2015“. Giornata che si svolge in contemporanea in tutto il mondo per sottolineare l’importanza della risorsa acqua e di uno sviluppo sostenibile rispettoso delle nostre risorse idriche.

La Giornata Mondiale dell’Acqua in Sardegna:

In Sardegna, grazie alla collaborazione tra Abbanoa e Legambiente verranno aperti al pubblico gli impianti di potabilizzazione, al fine di farci conoscere il processo industriale che porta l’acqua fino al rubinetto di casa, spiegandoci come essa venga raccolta, potabilizzata, distribuita e infine depurata per essere restituita all’ambiente. Pensate che sono 50 le fabbriche dell’acqua in Sardegna, che utilizzano una rete di 43 potabilizzatori e 5 dighe. Nella nostra isola infatti l’acqua che sgorga dai rubinetti proviene per l’85% dagli invasi, contro una media nazionale del 25%. Così Alessandro Ramazzotti, amministratore delegato di Abbanoa, in sede di presentazione dell’evento:

Ci vuole abilità anche a fare l’acqua. E ad esempio quella di Cagliari è la quinta più buona d’Italia.

Certo dubito che tutto ciò sia sufficiente per restituire una buona immagine di Abbanoa ai sardi, ma l’operazione di sensibilizzazione di studenti – sono ben mille quelli attesi – e famiglie verso l’importanza della risorsa acqua è comunque meritevole.

Impianti aperti 2015, calendario aperture in Sardegna:

Sabato, 21 marzo 2015:

  • Simbirizzi (Comune di Quartucciu – CA)
  • Corongiu (Comune di Sinnai – CA)
  • San Michele ( Comune di Cagliari)
  • Truncu Reale (Comune di Sassari)
  • Jenna Ferru (Comune di Mamoiada – NU)
  • Silì (Comune di Oristano)

Domenica, 22 marzo 2015:

  • Simbirizzi (Comune di Quartucciu – CA)
  • Corongiu (Comune di Sinnai – CA)
  • San Michele ( Comune di Cagliari)

Sempre domenica – alle ore 9,00 – è prevista anche un’escursione nell’oasi di Corongiu dove sarà possibile visitare sia il potabilizzatore che i laghi ed il sistema ambientale costituito da una vasta estensione di macchia mediterranea. Diga importante quella di Corongiu, perché inaugurata nel 1867 – opera dell’Ingegnere Felice Giordano – , fu infatti la prima della Sardegna e nacque per dar da bere alla città di Cagliari. Successivamente l’amministrazione di Sinnai intraprese la costruzione di un proprio deposito d’acqua, la diga di Santu Barzolu, con due laghi montani.

Per maggiori info e per prenotare le visite: Legambiente 070 659740– salegambiente@tiscali.it.

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.