Giornate FAI di Primavera Sardegna 2015: Ecco il programma completo del 21 e 22 marzo 2015!

Giornate FAI di Primavera 2014 Sardegna: Tornano anche quest’anno le Giornate FAI di Primavera, che il prossimo weekend – il 21 e il 22 marzo 2015 – durante la loro 23ma edizione apriranno al pubblico ben 780 luoghi della cultura in tutta Italia, monumenti spesso dimenticati o chiusi al grande pubblico, che si cerca così di riscoprire, promuovere e valorizzare. Grande attesa in Sardegna per l’apertura del Carcere di Buoncammino a Cagliari, uno dei più duri d’Italia per la sua concezione datata, ma dal quale non è mai evaso nessuno e che di recente è stato svuotato dei suoi ospiti, trasferiti nel nuovo penitenziario di Uta.

E quello di Buoncammino non sarà l’unico carcere aperto,  visitabile infatti anche La Rotunda di Tempio Pausania. La gran parte degli appuntamenti in Sardegna quest’anno sono nel sassarese, a Sassari città – dove apre la Chiesa di Santa Maria in Betlem, la custode dei candelieri- , a Ozieri – si potrà visitare l’ex deposito militare di Listincheddu –  e in Gallura, tra Luras –  col Palazzo Giudice Depperu e il Palazzo Tamponi – e Palau con la batteria militare di Talmone. A Nuoro invece aprirà il vecchio ospedale di San Francesco. Ma vediamo tutti i link esplicativi, appuntamento per appuntamento, per avere maggiori info e tutti gli orari.

Monumenti aperti in Sardegna Giornate FAI di Primavera 2015:

A fare da ciceroni saranno i ragazzi delle scuole, dai bambini della scuola primaria fino ai ragazzi delle superiori.

ATTENZIONE: Mi hanno segnalato che i link portavano a siti della penisola, evidentemente hanno aggiornato il sito, qualora dovesse ricapitare, oltre a segnalarmelo tra i commenti, andate a questa pagina e troverete la lista dei monumenti aperti in Sardegna.

Eventi collaterali:

Ai diversi link troverete anche gli ingressi prioritari o comunque dedicati agli iscritti al FAI e tutti gli eventi collaterali. Ad esempio a Cagliari sono previsti concerto, spettacolo teatrale, reading pubblico, installazioni multimediali e sarà pure presente uno stand del Consorzio Pecorino Romano in collaborazione con gli alunni dell’istituto Enogastronomico Azuni. A Luras invece, nella sola giornata di domenica, mostra di pittura e visita guidata ai siti archeologici, dolmen (tombe megalitiche preistoriche) e al museo “Galluras”.

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

loading...
Loading...
    1. Daniela 18 marzo 2015
      • Daniele Puddu 18 marzo 2015
      • Daniele Puddu 18 marzo 2015

    Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.