Primavera in Giardino 2015 a Milis: Ecco il Programma completo del 14 e 15 marzo 2015!

Primavera in Giardino 2015 a Milis: Torna a Milis la manifestazione più attesa dagli amanti del giardinaggio e dell’ortofrutticoltura, con la quindicesima edizione di “Primavera in giardino” – che si terrà come sempre nella splendida location di Villa Pernis – , il prossimo weekend, il 14 e 15 marzo 2015. L’edizione di quest’anno oltre a presentare numerose novità e alla presenza di tanti vivai con le loro produzioni, sarà incentrata sul tema del “Giardino nutriente“. In linea con l’EXPO 2015 infatti, si porrà l’accento sul connubio tra l’avere esteticamente appagante e il possedere una fonte di cibo primaria: dalla valorizzazione di alberi dai frutti antichi, ai fiori commestibili, dalle piante alle aromatiche sui davanzali, ai vasi colmi di insalata e agli orti sociali. Insomma coltivare la bellezza, la bontà e la salute.

Da non perdere poi la mostra mercato dedicato alle piante insolite, vero cuore della manifestazione con oltre 50 espositori del vivaismo specializzato da 9 regioni italiane e dalla Francia e le tante mostre, incontri, visite guidate e appuntamenti. Non ultimo banco scambio tra amatori, nel quale chi porterà una talea, pianta o seme potrà scambiarla liberamente con gli altri appassionati.

pimavera-in-giardino-milis-2015-collezioni

Programma di Primavera in Giardino 2015:

Sabato, 14 marzo 2015:

ore 10,00 – Cancello principale d’ ingresso in Viale San Paolo – Apertura ufficiale della Mostra con il taglio del nastro

dalle ore 10 alle ore 18 – Parco di Villa Pernis – Mostra mercato di piante insolite

dalle ore 10 alle ore 18 – Apertura mostre collaterali

ore 11,00 – Villa Pernis –  Introduzione a cura di Mimma Pallavicini, giornalista del verde (Gardenia), autrice di numerosi libri sull’ argomento e animatrice dell’omonimo blog a tema.

ore 11,15 – Villa Pernis – L’ uso dei fiori spontanei e da giardino nell’alimentazione, con Guy D’ Hallewin, ricercatore del CNR-ISPA di Sassari. Si parlerà di fiori e gastronomia, a livello internazionale si sta infatti indagando su come molti fiori -ricchi di vitamine, sali minerali, zuccheri e altre sostanze nutritive – , potrebbero presto collaborare a nutrire un pianeta dalle risorse alimentari non sufficienti per tutti.

ore 12,00 – Villa Pernis – La ‘Food Forest in clima mediterraneo’  Sar.p.a. (Sardinian Permacolture association): Come trasformare anche una piccola superficie in un bel giardino con frutti antichi, ortaggi e piante ornamentali perenni.Insomma, non ci sono più scuse!

ore 12,30 – Villa Pernis – Gli orti sociali di Nuoro  e gli orti nelle scuole: Incontro con Maurizio Fadda – Bio Sardinia Nu. Si parlerà di orti urbani partendo dalle esperienze in corso nelle principali città della Sardegna, sul tema dell’orticoltura familiare in ambiente urbano e a scopi didattici, con particolare riferimento ai metodi di coltivazione che rispettano la fertilità della terra e garantiscono la salubrità dei raccolti.

Domenica, 15 marzo 2015:

ore 9,30 – Tra i giardini della storia, partenza dalla Chiesa di San Paolo (di fronte a Villa Pernis) – Escursione alla scoperta dalla cosiddetta “Vega di Milis”.  Verranno evidenziati gli aspetti storico culturali e la genesi di questo paesaggio che trova le sue origini in età medievale, nel XIII° secolo d. C.  verranno anche letti alcuni brani nei quali noti scrittori e viaggiatori del XIX° secolo celebrano la bellezza e il fascino dei giardini di Milis, percorso:

  • Chiesa romanica di San Paolo, ubicata all’ingresso di Milis e appartenuta, in età medievale, all’Archidiocesi di Arborea.
  • Giardini di arance originariamente impiantati su impulso dell’abbazia Camaldolese di Santa Maria di Bonarcado,
  • Insediamenti medievali di Calcaria e di Vesala, dei quali rimangono scarse tracce materiali, ma che hanno lasciato importanti segni nella storia di questi luoghi.
  • Nuraghe Tronza, un nuraghe di tipo arcaico a corridoio risalente agli inizi dell’Età del Bronzo medio.

dalle ore 10 alle ore 18 – Parco di Villa Pernis – Mostra mercato di piante insolite

dalle ore 10 alle ore 18 – Apertura mostre collaterali

ore 10,30 – introduzione a cura di Mimma Pallavicini e con la presentazione del suo nuovo libro “Il giardino mediterraneo” ed. Pentàgora, marzo 2015. Il giardinaggio mediterraneo italiano nel nuovo millennio trova un proprio stile all’insegna della sostenibilità, adottando piante e tecniche di coltivazione e abbandonandone altre, facendo rete per promuovere scommesse che nessuno prima ha mai affrontato. Il giardinaggio mediterraneo piace, rappresenta bene uno stile italiano originale. E se è anche rispettoso della natura e delle risorse può guardare al futuro con prospettive di bellezza e serenità e nessun impatto ambientale negativo.

ore 10,45 – Erbe spontanee nell’antica alimentazione della Sardegna: Incontro con il botanico Giuseppe Fois. Conversazione di etnobotanica, si andrà alla riscoperta delle basi dell’alimentazione dei nostri avi, per constatare che prati, montagne e spiagge sono ancora oggi uno scrigno a cui attingere per un’alimentazione sana e nutriente.

ore 11,00 – ore 12,00 – ore 15,30 – ore 16,30 – Laboratorio per bambini da 5 a 10 anni (ca. mezz’ora), a cura di La Voce delle piante

ore 11,15 – Forme e colori nell’Orto Botanico di  Cagliari: Incontro con Luca Iiriti dell’ Orto Botanico di Cagliari

ore 11,45 – Botaniche Italiane. Scienziate, naturaliste e appasssionate. Presentazione del libro di Elena Macellari, ed. Tipografia Editrice Temi, febbraio 2015. Un attento e impegnato lavoro di ricerca d’archivio e di indagine nella storia “sommersa” riporta alla luce la vita e le opere di scienziate, naturaliste e appassionate che tra Settecento e Novecento si sono dedicate con tenacia e determinazione agli studi naturalistici, rompendo le convenzioni della loro epoca. L’autrice mette in rilievo l’originalità e l’attualità di queste figure, tra cui quella di Eva Mameli Calvino (1886-1978), importante botanica sarda e madre dello scrittore Italo Calvino.

A seguire la  Tavola rotonda: “Piante per l’altra metà del cielo. Le donne amiche e interpreti del regno vegetale“. Partecipano:

  • Elena Macellari: la scienza botanica, Eva Mameli e la Sardegna
  • Donne di Bonarcado: le erbe del territorio come legante della comunità
  • Ortensia Nereu: le piante spontanee nell’economia domestica
  • Marina Virdis: le piante ricreate con matita e pennello
  • Tiziana Sanna: Furighedda gardening, una passione condivisa sul web
  • Chiara Rosnati: donne e conservazione del paesaggio
  • Elena Riva: donne ed ecosistema mediterraneo
  • Mimma Pallavicini: le piante come tramite di cultura

Al termine della tavola rotonda:

  • Premio “Amici delle piante di Sardegna”, assegnato dall’associazione Landplants Sardinia ad una persona che si sia distinta nella conoscenza e valorizzazione della flora sarda.ì

Mostre:

  • Fiori in corso e Belle e buone – Collettiva di pittura botanica, in esposizione ritratti di piante  che nutrono, con la loro bellezza, sia il corpo spirituale che quello fisico,  a cura di Marina Virdis
  • Curiosità dal mondo botanico, a cura dell’ Orto Botanico di Cagliari.
  • Le ricchezza della flora sarda, a cura dell’ Ente Foreste
  • Antiche varietà di mele, pere e susine sarde, a cura di Guy d ‘Allewin (CNR Sassari)
  • Fiori e foglie: Arte e immagine/Appunti per un progetto visivo sul tema, coi lavori realizzati dai ragazzi della scuola media di Milis , Istituto comprensivo San Vero Milis.

Altri eventi e servizi:

  • VISPI Vivai italiani specializzati e operatori del verde
  • F.A.I. Cagliari (Fondo per l’ Ambiente Italiano)
  • Intrattenimento per i più piccoli. La Voce delle Piante
  • Banco scambio tra amatori (chi porterà una talea, pianta o seme potrà scambiarla liberamente con gli altri appassionati)
  • Libri sul tema
  • Punto Ristoro

Prezzo ingresso 2 euro, bambini gratis

Dove si trova Milis e come arrivare a Villa Pernis:

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

LINKS UTILI:

Sito ufficiale di Primavera in Giardino

Primavera in giardino su Facebook

Lista espositori a Sardegna in Giardino 2015

video credit: canale Youtube di Elio Fais.

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.