Foto della Sardegna: Tra carnevali tipici e scorci paesaggistici!

Foto della Sardegna su Instagram: Torna l’appuntamento del lunedì con le foto più belle della nostra amata Sardegna come condivise su Instagram negli ultimi sette giorni e selezionate dagli amici di Instagramers Sardegna tra gli scatti aventi come hashtag #igersardegna, #dafareinsardegna, #sardiniaexperience, #sardegnaintavola a seconda delle tante rubriche. Oggi vedremo tanti panorami, tanti scorci suggestivi della nostra isola e soprattutto foto dai carnevali più famosi del’isola.

Partiamo con le quattro migliori foto scelte a rappresentare la “Sardinia experience”, il vivere e scoprire il territorio e le tradizioni della Sardegna, partendo dalla Sartiglia di Oristano, la medievale corsa all’anello che si ripeterà martedì. In questa foto ecco su  Componidori. #sardiniaexperience, #dafareaoristano, foto di @andreasky78:

componidori-sartiglia-2015-oristano

Voglia di trekking? Vi consigliamo un’escursione sul Monte Albo a Siniscola, bastione calcareo lungo 13 km che raggiunge i mille metri di altezza. Percorso affascinante e panorama assicurato – #sardiniaexperience, #dafareasiniscola, foto di @vale_rosamela:

monte-albo-siniscola

Se visitate il Goceano, una delle tappe che non potete mancare è una visita al Pont’Ezzu, il ponte vecchio di Illorai, costruito dai Pisani su una preesistente struttura romana, il ponte ha attraversato indenne i secoli e ancora scavalca il fiume Tirso – #sardiniaexperience, #dafareaillorai, foto di @carlo_budroni:

ponte-ezzu-illorai

A Sassari il carnevale si festeggia anche a tavola con la classica favata preparata con fave, cavolo, finocchietto selvatico e carne di maiale#sardiniaexperience, #sardegnaintavola, foto di @cantine_turritane:

favata-sassari

Ancora Carnevale, stavolta barbaricino, con un Mamuthone ritratto durante la prima uscita delle maschere per i fuochi di Sant’ Antonio, ieri e martedì prossimo le uscite invece per il carnevale di Mamoiada 2015 – #dafareinsardegna, #dafareamamoiada, foto di @sardiniadreamtour:

carnevale-mamioada-mamuthone

La magia del mare d’inverno in Sardegna, in quattro splendidi scatti, l’ isola dei gabbiani in Gallura, l’isola de sa Foradada a Capo Caccia (Alghero), il faro Mangiabarche con il mare insolitamente placido a Calasetta (nel sud ovest della Sardegna) e la spiaggia delle saline a Stintino #sardiniaexperience, #dafareinsardegna, foto rispettivamente di @alessandrapolo (prime due), @nicomassafotografist, @valeriofor:

isola-dei-gabbiani isola-foradada-alghero

faro-mangiabarche-calasetta spiaggia-delle-saline-stintino

Dal mare ai trekking, dalle rocce e dai panorami lunari del Monte Corrasi a Oliena, alle antichissime colate laviche di Guspini, nel Medio Campidano. Sul “Monte Cépera” o “Cuccureddu ‘e Zeppara“, ci sono infatti dei basalti colonnari “a canne d’organo” che sono stati dichiarati monumento naturale dalla Regione Sardegna e patrimonio dell’umanità dall’Unione Europea – #sadafareinsardegna, foto di @peraloss e @nicomassafotografist:

monte-corrasi-oliena basalti-colonnari

Torniamo vicino ad Alghero con il bel Santuario di Nostra Signora di Valverde, che sorge nell’omonima località. La chiesa risale al 1600 e custodisce una statuetta in terracotta, alta circa 40 cm, che rappresenta la Vergine Maria col Bambino. L’origine del Santuario e la provenienza della statuetta sono incerte, ma certa è la grande devozione dei fedeli di tutto il territorio circostante, tanto che i pellegrinaggi si susseguono per tutta la primavera, dalla prima domenica dopo Pasqua fino alla prima domenica di giugno – #dafareaalghero #dafareinsardegna, foto di @valeriofor:

santuario-nostra-signora-valverde

Infine il doppio appuntamento conclusivo con #sardegnaintavola, oggi le foto e venerdì prossimo le ricette, ecco “Sa pasta violada“, uno dei dolci tipici fritti del Carnevale sardo. Il nome cambia a seconda della zona e le varianti sono tante. Questi deliziosi dolcetti li troviamo cosparsi di zucchero semolato o a velo, miele oppure con uno sciroppo all’arancia. Noi vi diamo una ricetta di Bosa dove ‘Sa pasta violada’ è parte fondamentale delle tradizioni del “Carrasegare Osincu” che consigliamo di vedere assolutamentenon perdetevi il martedì grasso con i festeggiamenti di S’Attitidu e Giolzi. A seguire ecco gli “Acciuleddi“, dolci del carnevale, ma non solo, tipici della Gallura – #dafareabosa #dafareinsardegna, foto di @mariapiacossu e @kazu_kura:

sa-pasta-violada acciuleddi-gallura

Vi ricordo infine che potete seguire questo blog sui principali social: FacebookTwitterGoogle+ Instagram.

LINKS UTILI:

Wiki Loves Monuments 2014: Ecco le 10 foto più belle della Sardegna arrivate in finale!

Instagram Sardegna: Panorami, scorci e gite di fine gennaio!

Instagram Sardegna: Mare d’inverno, cascate e tramonti!

Instagram Sardegna: Divampano i fuochi di Sant’ Antonio in tutta la Sardegna!

Instagram Sardegna: Un’isola tutta da scoprire, anche in Inverno!

Instagram Sardegna: Scorci dell’isola da Natale all’Epifania, dalle spiagge alla neve!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.