Je suis Charlie-Deo soe Charlie, incontro a Nuoro il 23 gennaio 2015

Je suis Charlie-Deo soe Charlie: Nelle ultime settimane dopo i tragici fatti di Parigi, con l’assalto armato a mensile satirico Charlie Hebdò da parte di due giovani fondamentalisti islamici – blitz deciso dopo le numerose vignette satiriche e irrispettose nei confronti del profeta Maometto – si è aperta una vasta e profonda discussione su ciò che sia la libertà di stampa, se abbia dei limiti o meno, se sia giusto avere rispetto per le credenze altrui o se si possa viceversa dissacrare ogni ambito del vivere umano, inclusa la religione. Voci diverse, inclusa quella di Papa Francesco che ha così sentenziato  “La libertà di espressione ha il limite di non offendere nessuno“, o se preferite una virgolettato più lungo (tralasciando la frase del pugno):

la libertà religiosa che la libertà di espressione sono diritti umani fondamentali. Non si può violarli. Ma, andiamo a Parigi, parliamoci chiaro, non si può nascondere una verità: la religione si deve praticare con libertà, senza offendere, senza imporre né uccidere. E la libertà di espressione è un diritto, un obbligo in un certo senso, perché c’é il dovere di dire quello che si pensa per aiutare il bene comune. Se un deputato o un senatore non lo dice, allora non collabora al bene comune. Dunque abbiamo l’obbligo di esprimere il nostro pensiero, ma senza offendere.

Va da se che allora non si potrebbe mai prendere in giro nessuno, perché qualcuno che si offende lo si trova sempre, tutti abbiamo sensibilità diverse e qualcuno è più suscettibile di qualcun altro. Io inviterei tutti a non prendersi invece troppo sul serio e a rispondere con una risata e una battuta allo sfottò ricevuto. Forse il discrimine sta nella cattiveria che viene o meno utilizzata e su quanto chi è soggetto a presa in giro sia in grado o meno di difendersi. Questo lungo preambolo per parlarvi dell’incontro che si terrà a Nuoro domani, 23 gennaio 2015 , alle ore 18,30 al MAN, fra tre grandi vignettisti satirici e il pubblico:

  • Alessio Spataro, fumettista e disegnatore satirico di fama internazionale, collabora con varie riviste e testate giornalistiche tra cui Cuore, Frigidaire e Kerosene. Ha all’attivo sette libri satirici e diversi albi a fumetti.
  • Bruno Olivieri, disegnatore, sceneggiatore e giornalista, collabora come vignettista con numerosi periodici italiani. Nel 2008 gli è stato assegnato assegnato il premio speciale alla satira nel concorso “CartaVetrata”.
  • Manuelle Mureddu è autore di fumetti, illustratore e scrittore. Primo professionista a pubblicare con continuità storie scritte e disegnate in sardo, ha rimodellato e attualizzato i miti nuragici e giudicali della Sardegna. Tiene con regolarità convegni e lezioni di storia dell’immagine e identificazione artistica.

Incontro organizzato dal museo MAN in collaborazione con Manuelle Mureddu e nato proprio dall’esigenza di potersi non soltanto appropriare di corrette nozioni e informazioni sulla storia e sul presente della satira disegnata, ma anche avviare una riflessione condivisa sui concetti di libertà di critica e di espressione nella società contemporanea. Si tratterà anche di un’occasione significativa per approfondire la conoscenza del mondo della satira nel quadro più vasto della narrativa a fumetti e per analizzare il sistema della libertà di stampa e le sue implicazioni etiche, anche alla luce dei recenti fatti di cronaca. 

Nella stessa data partiranno anche i laboratori del Museo MAN dedicati alla narrazione per vignette e alla satira disegnata. Il ciclo, a cura di Manuelle Mureddu, è rivolto agli studenti delle classi elementari (quarta e quinta), medie e superiori con questo slogan “Chi ride di se stesso non è un fesso” e ancora:

Se sei arrabbiato, infastidito, se qualcosa non ti piace e sai che è troppo grande perché tu possa cambiarla, fai la cosa più pericolosa del mondo: disegna!

Esprimi le tue idee con il senso dell’umorismo, la tua voce avrà più forza che con mille arrabbiature. E ricorda: chi ride di se stesso non smette mai di divertirsi.

La trovo una grande lezione di vita, per maggiori informazioni e prenotazioni: MAN_Museo d’Arte Provincia di Nuoro, Via Satta, 27. 08100 Nuoro, tel. +39 0784252110, orari: 10:00-13:00 / 15:00-19:00 (lunedì chiuso).

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

loading...
Loading...
Tags: , ,
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.