Instagram Sardegna: L’Autunno ci fa scoprire la Sardegna più vera!

Instagram Sardegna: Buon martedì a tutti, ci ritroviamo dopo il ponte dell’Immacolata a cominciare la settimana in maniera slow, come sempre, grazie alle foto della nostra magica Sardegna selezionate negli ultimi sette giorni dallo staff di Instagramers Sardegna tra tutte quelle taggate #igersardegna su Instagram. Sono foto davvero belle e particolari che ci raccontano ancora una volta tanti angoli incantati della nostra terra tra nuraghi, castelli e spiagge in autunno avanzato.  Le prime quattro foto sono state premiate come “pics of the week“ e vogliono rappresentare la “Sardinia experience“, cioè cosa voglia dire “vivere la Sardegna“; a seguire le diverse rubriche come #cagliari2019, #postcardsfromsardinia, #dafarea… e via dicendo. 

Partiamo da una foto del bellissimo castello di Burgos, in provincia di Sassari, risalente al 1129 e che si staglia maestoso verso la pianura sottostante – #dafareaburgos, foto di @angelatronu:

castello-di-burgos

Rimaniamo vicino Sassari, nella valle dei nuraghi, a due passi dal maestoso complesso di Santu Antine, si trova anche lo splendido nuraghe Oes, scavato di recente. Siamo in Comune di Giave, nome che tradisce un’antica presenza cartaginese prima e romana poi – #dafareagiave, foto di @peraloss:

nuraghe-oes

Qua siamo invece a Sedilo, con una foto dei luoghi dove si svolge la celeberrima Ardia di Santu Antine, questo ne è il punto di partenza, detto Su Frontigheddu – #dafareasedilo, foto di @marzolina7:

santuario-santu-antine-sedilo

Eccoci a Nebida, piccolo angolo incantato frazione di Iglesias, nel sud ovest della Sardegna. Da quest’angolazione si vede la spuma delle onde autunnale che si infrangono tra rocce e spiaggia, con sullo sfondo le laverie della vecchia miniera – #dafareaiglesias, @volpeifficial:

nebida-iglesias

E poi ecco Pula, con la spiaggia di Nora, si vedono ancora le rovine di antiche costruzioni affiorare sul bagnasciuga – foto di @nicomassafotografist:

nora-resti-a-mare-pula

Vi ho parlato domenica scorsa di una zona assai poco conosciuta, la parte sud della provincia di Oristano, tra Arborea e Santa Giusta, con le sue lunghe spiagge, le grandi pinete, i fortini militati sul mare, i ponti romani. Esploriamo adesso la parte subito a nord, che non ha bisogno di presentazioni, ecco uno scatto dalla penisola del Sinis –  #dafareadarborea e #dafareacabras – foto di Sardegna in blog e @ch_ecco:

fortino-spiaggia-arborea  penisola-del-sinis

Eccoci a Osilo, non lontano da Sassari, con la chiesa campestre di Nostra Signora di Bonaria: “Dalla cima più alta del Monte Tuffudesu a 767m di altezza la vista spazia fino all’Asinara e alla Corsica. Qui si trova la chiesa di Nostra Signora di Bonaria, ormai in stato di abbandono. La solitaria e suggestiva chiesa campestre riceve la visita una volta all’anno della Madonna di Bonaria portata in processione dalla chiesa parrocchiale” – #dafareaosilo, foto di @istevena:

chiesa-di-Nostra-Signora-di-Bonaria-osilo

Qui siamo sul lembo meridionale della spiaggia di Portopaglia a Gonnesa, in pieno Sulcis, spiaggia, rocce e dune… non manca nulla in questo fascinoso angolo di Sardegna – foto di @nicomassafotografist:

porto-paglia-gonnesa

Saliamo a Sassari ed entriamo in città, da prima con chiesa della Vergine del Carmelo, il cui altare maggiore, di stile barocco, risale ai primi anni del 1700 ed è riccamente decorato con stucchi e marmi, mentre la nicchia centrale, che ospita una statua della Madonna, è sormontata da una preziosa tavola ad olio del pittore marchigiano Giovanni Battista Salvi, detto il Sassoferrato; quindi una bella veduta dell’ Università di Sassari, che ha appena accolto le 58 startup in gara alla XII edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione – #dafareasassari, foto di @valeriofor e @alessandrapolo:

chiesa-vergine-del-carmelo-sassari  pni-2014-università-sassari

Ed ecco alcune foto scattate proprio durante la XII edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione, durante il quale sono state presentate – al Teatro Verdi –  le ben 58 start up partecipanti, divise in 16 business idea, 4 per ogni categoria di premiazione: life science; information and communications technology; agrifood cleantech; industrial. La giornata si è conclusa sulle note di Paolo Fresu in concerto col “Devil Quartet” – foto di @valeriofor  e @alessandrapolo:

pni-2014  pni-2014-presentazione-start-up  pni-2014-paolo-fresu

Infine ecco Alessandra Polo mentre allestisce la mostra #italiaintavola al BTO 2014 di Fortezza da Basso, Firenze. Inutile dire che ci sono anche le tante foto dedicate alla #sardegnaintavola che vi abbiamo spesso mostrato nella conslusione di questo articolo.

BTO2014-mostra-sardegna-in-tavola

Vi ricordo infine che potete seguire questo blog sui principali social: FacebookTwitterGoogle+ Instagram.

LINKS UTILI:

Wiki Loves Monuments 2014: Ecco le 10 foto più belle della Sardegna arrivate in finale!

Instagram Sardegna: Vedute e paesaggi di fine novembre!

Instagram Sardegna: Scorci novembrini e incontri particolari!

Instagram Sardegna: Scorci cittadini, mare e lagune d’autunno!

Instagram Sardegna: Racconti e gite d’Autunno!

Instagram Sardegna: Tra Torri e Nuraghi, tra Castelli Medievali e antiche Città Romane!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.