Instagram Sardegna: Scorci novembrini e incontri particolari!

Instagram Sardegna: Buon lunedì e buon inizio di settimana Sardegna, come sempre cominciamo in maniera soft con le migliori foto della nostra isola pubblicate negli ultimi sette giorni su Instagram, scatti che sono stati appositamente selezionati dagli amici di Instagramers Sardegna tra tutti quelli taggate #igersardegna. Le prime quattro foto sono state premiate come “pics of the week“ e vogliono rappresentare la “Sardinia experience“, il cosa voglia dire “vivere la Sardegna“; seguono le diverse rubriche come #postcardsfromsardinia,  #dafarea… o #sardegnaintavola e i tanti challenge. Quest’oggi vederemo soprattutto tanti scorci autunnali della Sardegna, tra antiche rovine – anche industriali – e incontri particolari!

Partiamo dallo stagno di Santa Giusta, alle porte di Oristano – foto di @krdesign:

stagno-cabras

Quindi lo scorcio probabilmente più famoso di Arbatax, con le sue rocce rosse, siamo in Ogliastra – foto di @patriziapi76:

rocce-rosse-arbatax

Immersione nella natura rigogliosa dell’interno della nostra isola, qui siamo presso la cascata di sa Stiddiosa, in territorio di Seulo – foto di @pispisaphoto:

sa-stiddiosa-seulo

Ancora cascate di Sardegna, che ci sono ma che non si vedono, questo è il boschetto che introduce a sa Spendula, a poca distanza da Villacidro, che venne cantata anche da D’Annunzio – foto di @martinaparolefraintese:

ponticello-sa-spendula-villacidro

Tra le cose da fare a Fluminimaggiore invece, vi è senz’altro una visita al tempio punico-romano dedicato al dio eponimo dei sardi Sardus PaterBabai. E’ il famoso Tempio di Antas, perso nei monti tra Iglesias e Fluminimaggiore, vicino all’antica strada romana. #dafareafluminimaggiore – foto di @nicomassafotografist:

tempio-sardus-pater-antas

Per il sesto capito di  “My Cagliari 2019” intitolato “Musica è città“, si chiede di fotografate un angolo della vostra città (ovunque in Sardegna) e raccontarci quale canzone vi fa venire in mente, usate i tag #cagliari2019 e #sardegna2019. Noi abbiamo scelto “No potho reposare“:

No potho reposare amore ‘e coro,
Pensende a tie sò onzi momentu.
No istes in tristura prenda ‘e oro,
Ne in dispraghere o pessamentu.
T’asseguro chi a tie solu bramo,
Ca t’amo forte t’amo, t’amo e t’amo.

Foto di Cagliari, a cura di @Ale.Diablo e #alessandrapolo:

agave-cagliari cagliari-barca-a-vela faro-di-cagliari

Andiamo a zonzo per la Sardegna con i nostri amici igers, questi sono i colori dell’incantevole centro storico di Bosa. Ci siete mai stati?  #dafareabosa – foto di @homer_1959:

quartiere-sa-costa-bosa

Sardegna e il turismo attivo in ogni periodo dell’anno, andiamo in mountain bike da Cagliari – sentiero verso la Sella del Diavolo –  alla Costa Smeralda – discesa del Cavallino in località Liscia Ruja, tra Portisco e Porto Cervo – foto di @alessandrapolo e @mtbgallura:

sella-del-diavolo-in-bici costa-smeralda-in-bici

Eccoci alla Miniera di Montevecchio a Guspini, stupendo esempio di archeologia industriale, mentre splendido è il borgo dei minatori immerso nel verde dei boschi, nei quali non è raro incontrare il cervo sardo; quindi uno scorcio particolare del centro storico di Sassari con il cosiddetto “conventino” di Santa Maria di Betlem. Si tratta della prima sede che accolse i frati minori francescani arrivati in città nel XIII° sec. – foto di @nicomassafotografist e @valeriofor:

miniera-montevecchio conventino-santa-maria-betlem-sassari

Compagna fedele di tante escursioni nelle montagne di Sardegna è la capra, pensate che nella nostra isola se ne contano ben 500 mila capi che vivono allo stato brado o semi brado, qua siamo a Baunei – #postcardfromsardinia, foto di @grazia_sa:

capre-baunei

Altro challenge, stavolta è #leggendoincittà lanciato in collaborazione con @leggendom, con l’idea è quella di mostrare uno scorcio di città (ovunque in Italia e non solo, qui sotto siamo a Cagliari, con panorama sul Poetto e Molentargius) attraverso le pagine del vostro libro. Che sia un parco, una spiaggia, un caffè, mostratecelo.Ricordate anche di indicare il luogo in cui avete realizzato lo scatto – foto di @alessandrapolo:

leggendo-in-citta

Per le tradizioni di Sardegna andiamo a San Gavino Monreale dove  si è svolta l’altro weekend la Sagra della Zafferano, l’oro rosso della nostra isola – sapevate che nel solo Medio Campidano si produce la quasi totalità dello zafferano italiano? – ; e poi la saba o sapa, uno sciroppo molto dolce ottenuto dal mosto d’uva che viene portato a riduzione tramite una cottura molto lenta, viene utilizzata prevalentemente per la preparazione di dolci tipici autunnali come l’omonima torta, il pan’e Saba, e le pabassinas – foto di @tacchinobicilindrico e @robisgo:

sagra-zafferano-san-gavino saba-sapa

Vi ricordo infine che potete seguire questo blog sui principali social: FacebookTwitterGoogle+ Instagram.

LINKS UTILI:

Wiki Loves Monuments 2014: Ecco le 10 foto più belle della Sardegna arrivate in finale!

Instagram Sardegna: Scorci cittadini, mare e lagune d’autunno!

Instagram Sardegna: Racconti e gite d’Autunno!

Instagram Sardegna: Tra Torri e Nuraghi, tra Castelli Medievali e antiche Città Romane!

Instagram Sardegna: Alla scoperta delle città e di luoghi sconosciuti!

Instagram Sardegna: A ottobre si va ancora al mare e si fa il bagno!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.