Pranu Mutteddu a Goni: Foto e Video della Stonehenge Sarda!

Pranu Mutteddu a Goni: Se c’è un’area archeologica alla quale mi sento particolarmente legato è quella di Pranu Mutteddu a Goni, pensate che ad essa era dedicato il primo articolo che scrissi sul web dedicato alla Sardegna, ormai ben cinque anni e mezzo fa. Si tratta di un’area di circa 200.000 metri quadrati con una concentrazione di menhir e megaliti tra le più elevate di tutta la Sardegna, circa sessanta e variamente distribuiti, talvolta a coppie, oppure su lunghi filari, o ancora a circolo, esattamente come nel sito megalitico e preistorico più famoso al mondo, quello di Stonehenge  in Inghilterra. Ci ritorno oggi per descrivervi questo luogo magico anche sul nuovo blog – vi si coglie infatti una forte e positiva energia, come in tutti i luoghi che gli antichi scelsero come sacri – e per presentarvi i due splendidi video prodotti per conto della Regione Sardegna e dedicati proprio a Pranu Mutteddu.

Pranu Mutteddu si trova nella regione storica  Gerrei, i suoi monumenti megalitici sono immersi in una fitta sughereta, con prati e sottobosco che in periodo primaverile traboccano di fiori. L’area sacra – come detto – è molto vasta, vi si trovano i sepolcreti di Pranu Mutteddu e di Nuraxeddu, attorniati dai folti gruppi di menhir, mentre, dall’altra parte della strada, si può visitare anche la necropoli ipogeica a domus de janas di Genna Accas, con tre circoli tombali. Per capire quanto sia antico questo insediamento si pensi che gli oggetti ritrovati risalgono alla Cultura di Ozieri (Neolitico finale, 3200-2800 a.C.) e al primo Calcolitico (2800-2600 a.C.), insomma 5 mila anni fa circa.

stonehenge-goni-sardegna menhir-goni tomba-goni

Orari, servizi e prezzi biglietti a Pranu Mutteddu:

Il sito è visitabile tutti i giorni dalle ore 8:30 alle ore 18:00 nel periodo invernale e dalle ore 8:30 alle 20:00 nel periodo estivo (orario continuato), accompagnati guide multilingue (inglese francese e tedesco). A visita finita è possibile mangiare al sacco nell’area pic-nic attrezzata, consumare dei pasti veloci a base di prodotti tipici locali ovvero pranzare in agriturismo.

Il prezzo del biglietto è di appena 4 euro per gli adulti, 3 euro per gruppi superiori alle 20 unità e di 2 euro per gli studenti. Per maggiorin info chiamate pure al 070-982059 (anche fax).

Due spettacolari video di  Pranu Mutteddu a Goni:

Dove si trova Pranu Mutteddu:

come-si-arriva-a-pranu-mutteddu-goni

Il fatto che Goni si trovi in un’area non di passaggio dà l’idea di un luogo lontano e difficilmente accessibile, niente di più sbagliato, l’area archeologica dista infatti appena 60 chilometri dal centro di Cagliari e dal capoluogo della Sardegna vi si arriva in meno di un’ora!

Nuraghe Goni:

Personalmente vi consiglio anche di visitare il Nuraghe Goni, struttura monotorre con uno splendido panorama sul lago Mulargia e che si raggiunge attraverso un affascinante percorso in salita di 300 metri, tra muretti a secco e tanta vegetazione. Una volta lasciato Pranu Mutteddu ne trovate l’ingresso sulla destra poco prima del paese.

E voi ci siete già stati? Scrivete pure la vostra recensione fra i commenti!

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

LINKS UTILI:

Sito ufficiale della Cooperativa che gestisce l’area archeologica

Goni, Menhir e sepolture megalitiche di Pranu Mutteddu

Nuraghe Goni, scheda e galleria fotografica

Cosa sono i Menhir su Wikipedia

Photo credit: Tutte le foto sono mie, Daniele Puddu, per SardegnaInBlog.it

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.