Arrivato l’Autunno, onde di 17 metri ad Alghero!

Arrivato l’Autunno, venti a 120 chilometri orari e onde di 17 metri ad Alghero: Il vento di Maestrale già dalla nottata di ieri ha spazzato come ampiamente previsto la nostra isola, causando vasti incendi nella zona di Arzana, con rami infuocati letteralmente scagliati a metri di distanza, come riferiscono i presenti, uno spettacolo veramente terrificante. Spettacolo più affascinante invece quello che si è verificato ad Alghero, con le classiche mareggiate sui Bastioni e Capo Caccia, ma soprattutto con i dati registrati dalle boe della Rete Ondametrica Nazionale dell’Ispra- 15 boe oceanografiche dislocate in posizioni fisse lungo le coste italiane – che ad Alghero alle ore 7:30 del mattino hanno misurato onde di altezza massima di 16,8 metri, quanto un palazzo di 5 piani!

Certo il dato per quanto spettacolare va contestualizzato, l’onda è stata misurata in mare e non è l’altezza con la quale si è infranta sulla costa, altrimenti l’intera città sarebbe stata sommersa, inoltre bisogna considerare anche la così detta altezza significativa – “considerando le onde presenti in una data superficie del mare e immaginando di ordinarle per altezza crescente, si definisce Altezza Significativa, la media del terzo più alto“- che per nelle ore più intense si è mantenuta tra i valori di 5 e 6 e mezzo, che nella Scala Douglas dello stato del mare stanno a cavallo tra mare agitato e grosso (il massimo è di molto grosso, quindi tempesta). Queste sono le previsioni per oggi.

Viste le condizioni del mare sono da registrare anche la chiusura dei porti di Oristano, Portovesme e Sarroch e i classici ritardi dei traghetti.

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

 

loading...
Loading...
Tags: ,
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.