Turismo Sardegna: Bene la Stagione 2014, +3% di presenze sul 2013!

Turismo in Sardegna, bene la Stagione 2014: Sono stati presentati ieri in conferenza stampa dall’ assessore Francesco Morandi i dati emersi dalle rilevazioni del Sired (il “Sistema di raccolta ed elaborazione dati dell’assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio“) su arrivi e presenze in Sardegna nei primi otto mesi del 2014 , che vi dico subito essere positivi, perché da gennaio ad agosto 2014 sono stati registrati 1.704.657 arrivi (+2%  rispetto al medesimo periodo del 2013, quando ci di fermò a 1.671.341 ), con una permanenza media di 5,14 giorni, da cui risultano 8.755.133 presenze nelle strutture ricettive sarde (+3% rispetto ai primi 8 mesi dell’anno scorso, che in termini assoluti diventano +270 mila presenze sulle 8.482.422 del 2013).

I dati sono positivi perché confermano la crescita del turismo in Sardegna dopo che già lo scorso anno si era avuta la prima, timida, inversione di tendenza dopo tre anni di dura crisi. Dato che acquisisce ancora maggiori valore se consideriamo che è in controtendenza con quello nazionale, con un’estate (soprattutto agosto) da record. C’è da dire che l’Italia ha scontato un anno meteorologicamente davvero pessimo, mentre almeno in Sardegna da agosto in poi l’Estate è divenuta reale, con sole e caldo diffusi fino a ottobre, tanto che anche le proiezione tendenziali per settembre registrano un +3,8% di arrivi e un +2,2% di presenze rispetto allo stesso mese 2013 (analisi effettuata su un campione medio di 553 strutture che hanno trasmesso i dati direttamente dal web), mentre ottobre, con dati ancora più parziali (sole 290 strutture che hanno già trasmesso le rilevazioni on-line e solo per le prime due settimane del mese, com’è ovvio),  vola con +18% di arrivi e un +7 %di presenze.

Aumentano i turisti italiani: Altro fattore importante la ripresa del numero di turisti italiani che hanno scelto la Sardegna per le loro vacanze, che con il +3% sul 2013 arrivano a 4.958.711 presenze, il 57,1% degli arrivi e il 58,4% delle presenze totali. E questo proprio mentre sembrava di essere avviati verso il sorpasso dei turisti stranieri su quelli italiani. Primi in assoluto i turisti lombardi, che con oltre un milione e 300 mila presenze (+6,5% rispetto all’anno scorso), quindi il turismo interno (costituito dai sardi stessi con 807.611 presenze), i laziali (587 mila) e i piemontesi (420 mila, +5%). Sembra di leggere le statistiche sulla provenienza dei visitatori di questo blog, che dimostrano un’identica tendenza.

Confermata la crescita anche dei turisti stranieri, boom di spagnoli e svizzeri:  ben 749.474 infatti i turisti provenienti dall’estero, con una permanenza media di 5 giorni, per un totale di 3.796.422 presenze e un +3,5% sull’identico periodo del 2013. Fedelissimi della nostra terra come sempre i tedeschi con 878.880 presenze (+4%); uindi i francesi (in leggero caso con 660.851 presenze);  il boom degli svizzeri (circa 400 mila, +10%, probabilmente avrà giovato anche il cancan mediatico sulla Sardegna canton marittimo della Federazione Elvetica) e i sudditi di sua Maestà britannica (con 281 mila presenze, +4,5%). Altro boom è da segnalare tra i turisti spagnoli, con addirittura un +20% di arrivi e un +34% di presenze (che superano adesso le 200 mila), mentre – malgrado le tensioni internazionali degli ultimi mesi – continuano a crescere del +6,4% anche i russi, arrivando a 188.532 presenze. In grande crescita anche australiani e statunitensi (+20% e +5,8% rispettivamente, ma con presenze ancora minime 15 e 40 mila).

Altro punto importante è la tendenza effettiva e reale verso l’allungamento della stagione che quest’anno è partita a marzo per arrivare a novembre, con ottimi risultati già in primavera. Adesso per il futuro si attendono novità dal settore trasporti, non mi aspetto molto in realtà dai traghetti dopo l’accordo tra Regione Sardegna e la Tirrenia, mi aspetto invece qualche passo più coraggioso dalle compagnie aeree, mi aspetto nuove rotte e più frequenze – ieri abbiamo visto il Cagliari-Catania di Volotea – , non più concentrate nella sola alta stagione. C’è grande attesa infatti per l’annuncio delle nuove rotte della stagione estiva di Ryanair. Sono annunciate novità, attendiamo fiduciosi.

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

photo credit: Clarita82 via photopin cc

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.