Dinamo Sassari vince la Beko Supercoppa 2014!

Dinamo Sassari vince la Beko Supercoppa 2014: Comincia bene la nuova stagione della Dinamo Sassari, sarà un’avventura lunga che la porterà a calpestare i parquet più prestigiosi dell’Eurolega, ma che per adesso è cominciata alla grande al Palaserradimigni, la casa della compagine sassarese, dove nel weekend si è giocata la final four della Bekko Supercoppa, che nella finalissima di ieri sera ha visto trionfare la Dinamo sugli ormai rivali di Milano. Una partita bellissima, che ha visto la Dinamo sempre avanti, volare fino a +21 nel secondo quarto, per poi subire il ritorno dell’ Olimpia, che nel secondo quarto fa registrare un parziale di 17-1 rifacendosi sotto. Ma la nuova Dinamo regge sempre l’urto e ogni volta che Milano torna a -3 o addirittura a -1, la ricaccia indietro a +10. Alla fine è vittoria per 96-88.

Comincia bene quindi l’annata per la rinnovatissima Dinamo Sassari, che conquista il secondo trofeo della sua storia pur avendo cambiato quasi tutta la squadra rispetto allo scorso anno, via tutti gli stranieri e soprattutto i cugini Diener, son rimasti gli italiani a fare da zoccolo duro, nel quale sono stati inseriti davvero tanti buoni giocatori. Uno su tutti farà innamorare Sassari, è Jerome Dyson, autentico trascinatore che torna a casa con rimbalzi, assist, 25 punti e ben 9 – sì, NOVE  – falli subiti, velocissimo e praticamente immarcabile (MVP della partita). E poi ci sono la ferocia e i centimetri sotto canestro di Lawal, autentico trascinatore a suon di schiacciate, c’è la regia sempre ordinata di Logan, la genuina follia di Sosa, la prestanza di Sanders, l’intelligenza tattica di Todic.

supercoppa-italiana-presidente-sardara-solleva-coppaE’ una Dinamo molto cambiata anche nel gioco rispetto allo scorso anno, tira con minor intensità e successo da tre, gioca di più la palla, ha una panchina all’altezza e non dipende più da due giocatori, ma i punti si distribuiscono bene – Dyson 25, Logan 14, Sosa 14, Todic 14, Lawal 12, Sanders 10, Brooks 5 – , ha un approccio vincente alla partita (gli anni scorsi faticava proprio nel primo quarto), è forte a rimbalzo. Due cose non sono cambiate, il ritmo imposto alla partita con la volontà di ribaltare subito l’azione arrivando subito al tiro e il gran cuore di pubblico e giocatori, che subito hanno ritrovano armonia e sentire comune.

In più abbiamo vinto per la prima contro Milano in casa, anche se in realtà figurava come campo neutro e la Dinamo risultava persino fuori casa, ma ciò non cambia la sostanza dei fatti. Sarà una stagione lunga, si giocherà ogni 3/4 giorni, ma la Dinamo vista ieri è già pronta a levarsi delle soddisfazioni, la prima, importante è già arrivata con la vittoria della  Supercoppa italiana 2014.

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.