Go in Sardinia nel Caos: Senza soldi per il carburante, corse ferme… anzi no, si continua… contrordine corse soppresse!

AGGIORNAMENTO 4 (29 agosto, mattina): Suona il de profundis per la Go in Sardinia, il nuovo comunicato comparso sulla pagina ufficiale della compagnia non lascia molto spazio alla speranza: “Informiamo tutti i passeggeri che TUTTE LE TRATTE da Livorno per Olbia e da Olbia per Livorno sono state SOPPRESSE a causa del ritiro delle nave da parte di ANEK LINES. Vi invitiamo all’acquisto di un NUOVO BIGLIETTO su altra compagnia“.

goinsardinia-navi-sopresse

E questo mentre le associazioni dei consumatori offrono assistenza ai passeggeri giustamente imbufaliti – ben ottocento fra loro con auto al seguito ieri non hanno trovato posto nelle 7 navi in partenza verso Civitavecchia, Livorno, Piombino e Genova ed hanno dovuto trascorrere la notte sui propri camper o nelle oltre 200 camere messe a disposizione, gratuitamente, nelle strutture ricettive del Nord Sardegna da Federalberghi e Confcommercio, come raccontato da La Nuova Sardegna e confermato dalla Regione Sardegna – e la Procura apre un’indagine. Intanto questo è il modulo per la richiesta di rimborso. Ulteriori dettagli e aggiornamenti fra i commenti a fine articolo.

AGGIORNAMENTO 3: Continuano i problemi con la Go in Sardinia, sul suo sito ufficiale si legge infatti che “non potendo assicurare la partenza per l’ora prevista, invitiamo  tutti i passeggeri in partenza da Olbia per Livorno in data odierna, a rivolgersi presso le biglietterie delle altre compagnie di navigazione“. Così Giampaolo Scano, presidente del Consorzio: Per il momento la corsa è sospesa, entro stasera potremmo comunicare qualcosa di diverso. Il carburante è stato regolarmente pagato mentre il ritardo di alcuni giorni del pagamento del nolo della nave non giustifica sicuramente il blocco della nave imposto da ieri sera dalla Anek Lines“.

AGGIORNAMENTO 2Dopo l’annuncio di ieri sera del fermo della nave El Venizelos nel porto di Livorno – pare ci fossero problemi con il pagamento del nolo all’armatore greco proprietario – , un po’ a sorpresa il traghetto è ripartito alla volta di Olbia poco prima delle 20,30, dov’è arrivata alle sette di stamane per ripartire alle ore 10,00 per Livorno. Gravi i disagi per i 1500 passeggeri rimasti bloccati a Olbia, che lamentano soprattutto la mancaza di informazioni.

AGGIORNAMENTO: La corse della Go in Sardinia sono state soppresse dalla Anek Lines che ha bloccato la nave nel porto di Livorno, stasera quindi – del 27/08/2014 –  il traghetto sulla tratta OLBIA-LIVORNO  non partirà. I viaggiatori devono recarsi c/o biglietteria Tirrenia entro le ore 20.00 e provvedere autonomamente all’acquisto del biglietto, seguirà rimborso. Tra i commenti a fine articolo trovate invece i nuovi orari di partenza dei prossimi giorni, mentre questo è lo screenshot preso or ora dal sito ufficiale della Go in Sardinia:

goinsardinia-traghetto-bloccato-a-livorno

Go in Sardinia nel Caos: Non è stata un’ estate facile per la Go in Sardinia, prima il cambio di nave rispetto a quella prevista, poi i problemi al motore, poi i ritardi accumulati negli sbarchi nelle ri-partenze (talvolta sensibili), adesso il comunicato ufficioso ma reso pubblico da La Nuova Sardegna, secondo il quale l’amministratore delegato Giampaolo Scano avrebbe alzato bandiera bianca, fermando le corse del traghetto El Venizelos per mancanza dei soldi necessari a pagare il carburante. Questa la lettera riportata dal quotidiano sardo e rivolta proprio da Scano al presidente del Consiglio Matteo Renzi, al capo della Protezione civile nazionale Franco Gabrielli, al prefetto di Sassari, Salvatore Mulas, al presidente della Regione Francesco Pigliaru e altri (ci sarebbero infatti da proteggere circa 20 mila viaggiatori):

Impossibilitati a pagare il carburante, dovremo fermare la nave a partire da oggi , e lanciamo un allarme preventivo per l’imminente stato di criticità connessa a problemi di ordine pubblico derivati da interruzione dei trasporti navali garantiti fino ad oggi da Goinsardinia“.

Sulla pagina Facebook della compagnia – nata dall’impegno di un gruppo di oltre 200 soci impegnati attivamente nel settore turistico – però, prima viene spiegato il perché dei ritardi chiedendo tolleranza ed elasticità alla clientela: “La situazione del traffico registrato in questo periodo di altissima stagione nei porti di attracco e di partenza che hanno portato a ritardi negli sbarchi e, conseguentemente, nelle ripartenze, sta volgendo al termine. Pertanto prevediamo che a partire dalla data 27/28 agosto il calendario potrà essere rispettato. É tuttavia necessario considerare che le manovre di attracco sono di competenza delle autorità portuali, che dettano tempi e condizioni che spesso comportano normali rallentamenti, seppur sempre nei termini consentiti. Altri rallentamenti possono essere causati da ospiti che a bordo “perdono” la propria vettura, bloccando altri mezzi. L’invito a tutti é pertanto di usare la necessaria calma e tolleranza affinché le operazioni possano avvenire con il minimo delle difficoltà“. Qua trovate il testo integrale della missiva.

E poi arriva anche la smentita, non solo la Go in Sardinia viaggia ancora ma viene annunciata da oggi la ripresa delle corse con regolarità: “In data odierna La Nuova Sardegna riporta, in prima pagina, una informazione non corrispondente alla realtà, vale a dire il fermo nave a partire da oggi stesso. LA NAVE EL VENIZELOS CONTINUA INVECE NELLA SUA MARCIA, e GoinSardinia procede nella sua mission, quella di portare da e per la Sardegna, Turisti, Emigrati e lavoratori a prezzo Low Cost. Siamo coscienti che questo potrà dispiacere a qualcuno, ma la forza della ragione é capace di imprese anche difficili sulla carta“. 

Vi terrò informati, ma in ogni caso si tratta di un autogol comunicativo che aggiunge insicurezza ad insicurezza. C’è solo da sperare che d’ora in poi fili tutto liscio.

Per maggiori info ecco i contatti della Go in Sardinia: 0789 75 41 30 (dal lunedì alla domenica 9:00 – 19:00) e sito internet ufficiale.

L’ESTATE TORRIDA DELLA GO IN SARDINIA:

La nave ha otto ore di ritardo, al porto arriva la polizia

Ancora guai al motore ritardi per la nave low cost

Imprenditori Costa Est delusi dalla GoinSardinia

Proteste dei turisti, la nave GoinSardinia salta ancora Arbatax

photo credit: pagina Facebook della Go in Sardinia

loading...
Loading...
    1. Daniele Puddu 27 agosto 2014
    2. Daniele Puddu 27 agosto 2014
    3. Daniele Puddu 27 agosto 2014
    4. Daniele Puddu 28 agosto 2014
    5. Daniele Puddu 28 agosto 2014
    6. Daniele Puddu 28 agosto 2014
    7. Daniele Puddu 28 agosto 2014
    8. Daniele Puddu 29 agosto 2014
    9. Daniele Puddu 29 agosto 2014
    10. Daniele Puddu 29 agosto 2014
    11. Daniele Puddu 29 agosto 2014
    12. Daniele Puddu 29 agosto 2014
    13. Daniele Puddu 29 agosto 2014

    Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.