Sartiglia 2014 Oristano: Programma completo del 2 e 4 Marzo. Ancora 400 biglietti disponibili!

Sartiglia 2014 Oristano:  Leggo su L’Unione Sarda di oggi delle preoccupazioni degli organizzatori per i 400 biglietti per le tribune  ancora invenduti a una settimana dalla Sartiglia 2014,  a causa della crisi certo, ma soprattutto dell’incertezza meteo per domenica, io stesso che sto monitorando le previsioni del tempo per la settimana di Carnevale trovo ancora molta difformità  sui vari siti specializzati (il più pessimista è il meteo.it che da pioggia e neve oltre i 700 metri sulla Sardegna, ma gli altri sono più prudenti e ottimisti, occorrerà attendere ancora qualche giorno per avere le idee più chiare).  Ad ogni buon modo è bene sapere che – come riportato dal sito web della Fondazione – il rimborso del biglietto può essere richiesto solo qualora l’evento venisse annullato dall’organizzazione prima del suo inizio, mentre in caso di successiva sospensione dello spettacolo dopo il suo inizio viene meno ogni diritto al rimborso dello stesso. 

La buona notizia è che i ritardatari hanno ancora un’occasione per assistere da posizione ottimale a quella che è la giostra medievale e carnevalesca più famosa e affascinante della Sardegna, io colgo l’occasione per ricordarvi come si possono comprare i biglietti (prezzi dai 10 ai 30 euro, mentre assistervi lungo le transenne è gratuito), sia il programma completo, che rimane uguale nelle due giornata di discesa alla stella, sia quella di domenica 2 Marzo con protagonista il Gremio dei Contadini, che quella di martedì grasso, il 4 Marzo 2014, organizzata invece dal Gremio dei Falegnami:

  • Ore 10,00 – Tamburini e dei trombettieri partono da piazza Eleonora, davanti al Palazzo del Comune e alla sede della Fondazione Sartiglia, scortando un araldo a cavallo che – lungo le vie del centro storico -, da lettura del Bando della Sartiglia, invitando la popolazione ad assistere alla giostra equestre.
  • Ore 11,00 – Apertura dell’Ufficio Postale e via all’ Annullo Postale Speciale nella Sede della Fondazione.
  • Ore 11,00 – Il Capocorsa, dopo aver visitato le scuderie e salutato amici e cavalieri, si reca quindi presso la casa del presidente del gremio Quindi ci si sposterà in corteo verso la Sede del Gremio, dove avverrà la vestizione. Il corteo è composto dal gruppo dei tamburini e trombettieri, dalle “massaieddas” e dalla massaia manna, che portano con dei cestini gli abiti de su Componidori. Presenti anche i componenti del gremio, che custodiscono le spade e gli stocchi per la corsa, e – ovviamente – su Componidori.
  • Ore 12,00 – Domenica, vestizione de Su Componidori nella sede del Gremio dei Contadini in via Aristana. Il Martedì successivo, vestizione de Su Componidori nella sede del Gremio dei Falegnami in via Angioy. Terminata la vestizione, dal tavolo dove è stato vestito, su Componidori monta sul cavallo e in quel momento il presidente del gremio gli consegna sa Pipia ‘e Maiu, da questo momento non potrà più scendere da cavallo e toccare terra fino alla cerimonia della svestizione. La sua figura infatti non è più quella di un semplice uomo, ma assume adesso significati sacri e divini, incluso il potere della benedizione. E infatti, proprio con segni di benedizione e salutando il presidente del gremio e tutti i presenti, il Componidori si porta verso l’uscita riverso sul cavallo per uscire infine dalla sede del gremio.
  • Ore 13,15 – Terminata la cerimonia della vestizione de su Componidori, il corteo dei 120 cavalieri guidato dal capocorsa e preceduto dai trombettieri e tamburini, massaieddas e dal gremio, si dirige in sfilata, verso il percorso di via Duomo nel quale si svolge la corsa alla stella.
  • Ore 13,30 – Corsa alla Stella: Al ritmo dei tamburi e con il propiziatorio triplice incrocio di spade tra su Componidori e su Segundu – sotto il nastro verde che sostiene la stella –  ha inizio la corsa. La prima discesa spetta a Su Componidori poi a seguire i sui compagni di pariglia e tutti i cavalieri a cui concederà di scendere alla stella. Seguiranno le discese con lo stocco (una lancia in legno tornito ben più spessa della classica spada e rende infilzare la stella un autentico pezzo di bravura) e infine il grande spettacolo de sa Remada, con la corsa a perdifiato de su Componidori che – riverso completamente sulla schiena e cavalcando alla cieca – benedice il pubblico con sa Pipia ‘e Maiu dichiarando nel contempo conclusa la corsa. Ecco un riassunto video della Corsa alla stella dello scorso anno:

  • Da quel momento si ricompone il corteo dei cavalieri che ripercorrendo la via Duomo e passando dal corso Umberto e dalla piazza Roma, si dirige verso la via Mazzini, dove si svolgeranno le Pariglie.
  • Ore 16,30Corsa delle pariglie: E’ il secondo momento chiave della Sartiglia, spettacolare come pochi altri, vede i cavalieri sardi organizzati in pariglie lanciarsi in acrobatiche evoluzioni a cavallo, con la folla che esulta non solo per la riuscita delle entusiasmanti figure, ma anche per la velocità mantenuta dei cavalli, che più è elevata e più richiede destrezza. E’ come se millenni di tradizione e di rapporti tra uomo e cavallo si concentrassero nei pochi secondi necessari a percorrere la via Mazzini.  Si parte dal celebre portico a inizio via,  apre e chiude la pariglia de su Componidori. Ecco un bel video delle pariglie dello scorso anno:

  • Ore 18,30 – Al termine delle pariglie il corteo si ricompone e ritorna sul percorso della via Mazzini. Siamo ormai all’imbrunire, la sfilata dei cavalli e dei cavalieri segna la fine della corsa. Al termine della sfilata il corteo formato dai trombettieri, dai tamburini, dal gremio e dai cavalieri, si dirige alla volta della sede del gremio dove è avvenuta la vestizione de su Componidori per procedere con alla cerimonia della Svestizione, attraverso la quale egli ritorna ad essere un  semplice uomo. Levati il cilindro e il velo, lo straordinario rullo dei tamburi segna il momento in cui viene tolta la maschera. Da quel momento il gremio, i cavalieri e tutti i presenti si recano da lui per salutarlo e congratularsi. La lunga giornata della Sartiglia è finita. La svestizione si tiene nelle sedi dei gremi, la domenica in quella del Gremio dei Contadini, il martedì in quella del Gremio dei Falegnami.

Segui questo blog su Facebook, Twitter e Google+!

TUTTO SULLA SARTIGLIA 2014 DI ORISTANO:

Tutta la Sartiglia 2014 in diretta Tv e web

In piazza Eleonora il Villaggio Sartiglia

Sartiglia 2014: dove parcheggiare

Sartiglia 2014: dove dormire a Oristano

Sartiglia 2014: dove mangiare a Oristano

La Sartiglia spiegata su Wikipedia

loading...
Loading...
    1. Pingback: Carnevale 2014 Sardegna: Tutte le sfilate! 26 febbraio 2014
    2. Daniele Puddu 27 febbraio 2014

    Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.