Cagliari calcio alla Fluorsid di Giulini: Ufficiale! Stavolta Cellino ha firmato!

Cagliari calcio alla Fluorsid di Giulini: Poco più di due settimane fa l’annuncio dell’accordo per la vendita del Cagliari calcio ad una fantomatica cordata americana che prometteva mari e monti (e soprattutto stadio avveniristico) e di investire almeno 150 milioni di euro, mancava solo un piccolo particolare, la firma ufficiale, che nella nottata di oggi è stata invece strappata dall’ imprenditore lombardo Tommaso Giulini, già nel cda dell’ Inter e patron del gruppo Fluorsid, che avrebbe sborsato circa 48 milioni di euro (per squadra e centro sportivo di Assemini, terreni di Santa Caterina e sede sociale rimangono a Cellino), 8 alla firma del precontratto la settimana scorsa, arrivati a 25 in totale a stanotte e il resto in una prossima tranche. Stavolta a scanso di equivoci arriva anche il comunicato ufficiale della società Cagliari calcio, eccovene qualche estratto:

In data odierna è stato firmato il contratto di vendita per la cessione del 100% delle quote azionarie della Cagliari Calcio a Fluorsid Group.

Massimo Cellino prima ringrazia staff societario, giocatori e tifosi: “Durante i primi mesi del 2014 mi sono convinto che era giunto il momento di chiudere l’esperienza di Presidente che guida la Cagliari Calcio da 22 anni. Sono stati anni intensi e meravigliosi durante i quali ho vissuto dei momenti indimenticabili; per questo vorrei ringraziare chi mi ha accompagnato in questo cammino: tutti i miei collaboratori, tutti i giocatori ma soprattutto la terra Sarda e i tifosi del Cagliari”, che poi continua: “Queste ultime settimane sono state concitate e hanno visto tanti soggetti avvicinarsi al Cagliari. Gli azionisti della Cagliari Calcio hanno fatto una scelta attenta e ponderata in termini di ambizioni sportive, di serietà del progetto, di aderenza a valori territoriali e di competenze calcistiche e manageriali. La Cagliari Calcio ha necessità e merita un progetto concreto e ambizioso”, concludendo con un “Fluorsid Group e Tommaso Giulini sono una garanzia in tal senso. I tifosi possono stare tranquilli. La Cagliari Calcio continuerà in un cammino di crescita sostenibile”. 

Nel comunicato prime parole da proprietario anche di Tommaso Giulini che dopo aver ringraziato Cellino, così commenta: “Il calcio è in una profonda fase di evoluzione e rinnovamento e in questo contesto va visto il mio coinvolgimento. Il progetto per la Cagliari Calcio che ho in mente è ambizioso e si fonda su principi chiari: sviluppo di un progetto tecnico di successo, crescita del settore giovanile, integrazione con il territorio, innovazione e internazionalizzazione del brand”, concludendo con le prossime prime mosse “I prossimi giorni serviranno, oltre che a definire i dettagli dell’operazione, a realizzare un piano di lavoro di breve termine e di medio lungo che servirà ad affrontare i principali temi aperti: tecnico, squadra, sponsor e stadio”.

Si chiude quindi ufficialmente dopo 22 anni l’avventura di Massimo Cellino con il Cagliari calcio, potrà dedicarsi tutto alla sua nuova creatura, il Leeds United, noi lo ricorderemo sempre per averci reso orgogliosi di una squadra che non solo raggiunse le semifinali dell’allora Coppa Uefa, ma che è diventata negli anni un modello di gestione societaria ed equilibrio finanziario ammirato e invidiato in tutta Italia (sì, lo ammetto anche per la marea di allenatori cambiati!). Grazie Presidente, adesso tocca a Giulini farci vedere che sa fare, a partire – come da lui stesso comunicato – da tecnico, squadra, sponsor e stadio (l’archistar Dan Meis si è nel frattempo smarcato dagli americani offrendosi per costruire comunque lo stadio). Mica cose da poco!

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

LINKS UTILI:

Sito ufficiale del gruppo Fluorsid

Cos’è Fluorsid e cosa fa: ecco il business di Giulini, neo proprietario del Cagliari

Il mistero delle pecore anoressiche di Macchiareddu: hanno i denti lunghi e non mangiano, colpa del fluoro presente nei pascoli?

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.