Cagliari calcio venduto: Cellino trova l’accordo col gruppo USA!

Cagliari calcio venduto: Dopo 22 anni Massimo Cellino ha venduto la sua creatura più amata, il Cagliari calcio, alla cordata americana che si è impegnata a costruire anche il nuovo stadio. Lo ha annunciato lo stesso presidente rossoblù all’ANSA, con queste parole: “Sono felicissimo. Dio li benedica, ora saranno loro a lottare con la burocrazia“. A portare Cellino verso questa decisione infatti soprattutto l’impossibilità di far crescere ulteriormente la società rossoblù a causa di mille beghe burocratiche legate soprattutto al fattore stadio, da San Caterina a is Arenas, per finire con il fatiscente Sant’Elia e due campionati fatti in pratica senza mai giocare in casa o quasi, nonostante i tanti milioni buttati. Di qui anche la voglia di provare una nuova avventira oltre manica con l’acquisto da poco perfezionato del Leeds United.

Cellino verrà ricordato soprattutto per il suo vulcanico temperamento, per la marea di allenatori fagocitati, ma anche per le grandi intuizioni e i tanti giocatori scoperti e lanciati nel mondo nel calcio. Malgrado tutte le difficoltà inoltre Cellino lascia una squadra in perfetto equilibrio finanziario e con i bilanci in ordine, la palla adesso passa agli americani, siamo tutti curiosi di sapere chi siano e di vedere cosa riusciranno a fare concretamente per il Cagliari calcio.

Intanto emergono i primi dettagli, la firma non ci sarebbe ancora ma l’accordo sarebbe stato suggellato da una stretta di mano e prevederebbe l’entrata in società a scaglioni degli americani, con un’unica precondizione, gli acquirenti vogliono sapere dove giocherà la squadra il prossimo anno, in tal senso Silvestrone è stato autorizzato dal patron rossoblù  a trattare per lo stadio a nome del Cagliari Calcio, così lo stesso Silvestrone all’ANSA: “Cellino si è dimostrato persona brava ed intelligente ci ha detto che è pronto a rivedere tutti gli accordi presi con il fondo se lo stesso fondo dovesse avere problemi insormontabili con la burocrazia per lo stadio. E questo gli fa un grande onore“.

Oltre alla squadra Cellino vende il centro sportivo di Assemini e i terreni di Elmas ma non la sede del club, considerata un ricordo personale.

Mi sento di chiudere l’articolo con un grazie Presidente, per la passione e la competenza che ti hanno guidato in questi 22 anni, per il resto… welcome here guys!

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.