In Sardegna si vive bene, anziani più longevi, sani e felici dei loro coetanei italiani!

Che in Sardegna si vivesse bene già lo si sa sapeva e i tanti turisti che vengono a trovarci ogni anno saranno sicuramente d’accordo, così come è risaputa la longevità dei sardi, adesso però secondo una ricerca condotta dall’Università di Cagliari in collaborazione con la Southampton Solent University, nel Regno Unito, pubblicata sulla rivista “Applied Research in quality of life“, si scopre che gli anziani che vivono nella nostra isola sono più felici, meno depressi e con una migliore salute mentale dei loro coetanei italiani.

Gli studiosi hanno analizzato 191 anziani di età compresa fra i 60 e i 99 anni – divisi in vecchi ( cioè 65-74 anni) e molto vecchi (cioè ≥ 75 anni ) – residenti in Sardegna confrontandoli con altre tanti residenti nel nord ovest dell’ Italia, sottoponendoli a svariati test – volti a comprenderne il livello di benessere, le funzioni metacognitive e la così detta “memoria da lavoro” –  dai quali è emerso come i sardi abbiamo dimostrato un maggior livello di percezione di benessere, un disagio psicologico meno marcato, e funzioni mnestiche meglio conservate.

I ricercatori in particolare sottolineano come contesti socio-culturali positivi sembrino promuovere il benessere psicologico e la qualità della vita in tarda età adulta.

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

LINKS UTILI:

Sardegna alla conquista della Scozia, grazie a mare, vino e centenari!

Centenari in Sardegna: Tante Zone blu, ecco tutti i segreti della longevità!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.