Sardegna: Treni superveloci in arrivo entro fine Estate

I famosi treni superveloci, che dovrebbero collegare Cagliari con Sassari in meno di due ore (ma Oristano in 35 minuti e Macomer in un’ora!), costruiti apposta dalla spagnola CAF per le caratteristiche della rete ferroviaria sarda e costati alla Regione Sardegna ben 50 milioni stanno per arrivare, sette su otto infatti sono già pronti, e i primi due sono in giro tra Italia e Europa per ottenere  tutti i necessari collaudi (un’abilitazione europea in Repubblica Ceca e il collaudo finale in Italia, a Firenze), ma secondo l’assessore regionale, Massimo Deiana, almeno un treno entrerà in servizio entro la fine dell’Estate, come riportato da La Nuova Sardegna

Si tratta di otto treni molto moderni e dall’elevato comfort (ovviamente con aria condizionata, ma anche un sistema di video sorveglianza e una vernice anti-graffiti), in grado di raggiungere una piega particolare in curva – grazie al sistema di oscillazione Sibi – per non limitare troppo la propria velocità media, possono portare fino a 202 passeggeri – due treni sono più piccoli e hanno solo quattro scompartimenti, mentre i restanti raggiungono i sei  – e possono toccare i 160km/h

Intanto sempre in Sardegna si sta testando un nuovo sistema rivoluzionario in grado di integrare le tecnologie satellitari nel trasporto ferroviario, nell’ambito del progetto ESA 3InSat, avviato nel 2012 e guidato da Ansaldo STS, che dovrebbe permettere di meglio monitorare in tempo reale il traffico ferriviario ma non solo. Così Francesco Rispoli di Ansaldo STS: “Il nuovo servizio di telecomunicazioni in fase di sperimentazione in Sardegna nell’ambito di 3InSat rappresenta un’innovazione senza precedenti in Europa per i sistemi di controllo dei treni e apre la strada alla realizzazione di sistemi di segnalamento rapidamente implementabili ed economicamente efficienti, nonché all’utilizzo, per la prima volta, di reti di telecomunicazioni pubbliche, che, sulle linee regionali e locali, potranno sfruttare le reti di comunicazione pubbliche cellulari e satellitari”.

Insomma la Sardegna ci sta provando a migliorare i propri trasporti interni, al momento assai deficitari, anche se col doppio binario che arriva solo fino a San Gavino e con lo scandalo dell’elettrificazione della rete subito abbandonata a se stessa, più di tanto non si potrà fare.

LINKS UTILI:

Aeroporto Cagliari: Inaugurata Stazione ferroviaria, 103 treni al giorno, in centro in 5 Minuti!

Alghero-Sassari in Treno: Numero abbonamenti raddoppiato!

loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.