Il latte di capra dell’Ogliastra ottimo antidoto ai tumori (Ricerca Agris)

Il latte di capra dell’Ogliastra ottimo antidoto ai tumori: Proprio così, c’è un nuovo antidoto contro il male del secolo e viene dal pascolo brado delle incontaminate montagne dell’ Ogliastra, il cui terreno si è dimostrato capace di arricchire il latte di capra (e i formaggi derivati) di sostanze antitumorali in quantità decisamente maggiore rispetto agli allevamenti tradizionali.

E’ questo ciò che è emerso da una ricerca dell’Agris, a cura di Andrea Cabiddu, presentata a Villagrande Strisaili, ove si è tenuto anche il concorso il caprino d’oro. L’Ogliastra è uno dei luoghi d’eccellenza del comparto caprino della Sardegna, grazie ai circa 35.000 capi ed alla qualità assoluta dei suoi prodotti. Un grazie all’ambiente quindi, come già detto, ma un grazie anche alle peculiarità della Capra Sarda.

In Sardegna si produce il 46% del latte di capra italiano:

D’altronde in Sardegna si produce il 46% del latte di capra italiano (e si alleva il 28% dei capi presenti nella nazione). In testa però, sia per numero capi (65.255, in leggera riduzione del -2% rispetto al 1982) che di allevamenti (567) è la provincia di Cagliari, seguita appunto dall’Ogliastra con 34.984 capre (in forte calo, -18%, rispetto all’82).

Qualità del latte di capra:

Il latte di capra inoltre presenta un’elevata digeribilità e tollerabilità oltre che un alto contenuto di calcio, di sali minerali e di vitamine. Questi fattori fanno consigliare i prodotti caprini come alimento insostituibile nell’alimentazione di bambini e anziani, donando genuinità e candore a un sapore autentico in cui si ritrova il colore e il gusto della natura.

Vi ricordo che potete seguire questo blog anche su FacebookTwitterGoogle+.

Foto copertina dal sito di Sardegna Ambiente.

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.