Sagra de S’anzone 2014 a Bidonì il giorno di Pasquetta, prenotazioni entro il 18 Aprile 2014

Sagra de S’anzone 2014 a Bidonì: Fervono i preparativi a Bidonì, piccolo paese del Barigadu  (in provincia di Oristano, a pochi chilometri di distanza da Ghilarza), che contava  appena 147 abitanti all’ultimo censimento, per la sedicesima edizione della Sagra de s’Anzone, che come sempre animerà il giorno di Pasquetta, il 21 Aprile 2014. L’appuntamento è per le ore  10.30 del mattino nella bella pineta di Istei, lungo le sponde del lago Omodeo dove – oltre al pranzo a base di agnello, che si consumerà nella nella nuova e comoda struttura in legno – , al pomeriggio ci si potrà rilassare con un punto ristoro e con l’animazione e l’ intrattenimento musicale etnofolk dell’organetto di Silvano Fadda, della tastiera di Giovanni Demelas e delle voci di Alessandro Melis e Carlo Crisponi. L’iniziativa è della Pro Loco, con la collaborazione, tra gli altri, del consorzio di tutela dell’Agnello di Sardegna Igp. Prenotazioni entro venerdì 18 Aprile 2014 ai numeri 0783/695010, 0783/69243, 340/0923019 dalle ore 8,00 alle ore 12,00 e dalle ore 16,00 alle ore 21,00.

Ho visto che sulla pagina Facebook dell’ evento si stanno confrontando e scontrando animalisti e amanti della tradizione culinaria sarda (agnelli inclusi), specie dopo la proposta di legge da parte dell’ex ministro Brambilla che se approvata vieterebbe la macellazione degli animali prima del sesto mese d’età e che metterebbe in ginocchio l’intero comparto sardo. Personalmente, da vegetariano quale sono, credo che quella di mangiare carne o meno sia una scelta personale che riguarda solo la sensibilità del singolo individuo e che non possa essere imposta. Nè credo in crociate e aperte provocazioni. La libertà di scelta e il rispetto delle diverse posizioni rimangono a mio vedere i valori più importanti di una società.

Quanto all’Agnello di Sardegna Igp, ricordo che:

  • È allevato in totale libertà, a diretto contatto con il sole, il vento e l’aria pulita.
  • Si alimenta col latte materno nel tipo “da latte” e con gli alimenti naturali e delle essenze spontanee peculiari dei pascoli della Sardegna.
  • La natura della Sardegna con il suo clima la sua purezza garantisce in primo luogo la genuinità e la qualità del prodotto.
  • Non conosce sofisticazioni, manipolazioni non subisce stress o forzature alimentari.
  • La sua dieta sana ed equilibrata è il frutto di una assoluta naturalezza che nasce da un profondo rispetto della tradizione dell’allevamento di origine millenaria.

LINKS UTILI:

Come arrivare a Bidonì

ALTRI EVENTI PREVISTI PER LA PASQUETTA 2014 IN SARDEGNA:

Sagra del Torrone 2014 a Tonara: Ecco il programma completo di Pasquetta 2013

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.