Monte Sirai è Salvo. Niente Parco Eolico a guastarne il Paesaggio!

Carbonia, Monte Sirai è salvo: Proprio così il tanto temuto scempio del paesaggio non ci sarà addio all’idea di installare presso Monte Sirai, una delle aree archeologiche più importanti del Sulcis, con il suo complesso nuragico alla base della collina e l’imponente insediamento fenicio-punico sulla sua sommità. La Regione Sardegna, per mezzo degli uffici dell’assessorato regionale dell’ambiente, ha infatti espresso parere negativo circa la compatibilità ambientale del progetto presentato dalla società Auras Sigea, bloccandolo.

Il parco eolico – uno degli sette per i quali sono state avanzate richieste nel Sulcis – prevedeva un investimento di 4,5 milioni di euro per la realizzazione di due turbine ad 80 metri di altezza, un autentico pugno nell’occhio, tanto che sia il Comune di Carbonia che i cittadini e le associazioni ambientaliste si erano subito opposte. Da segnalare anche che nel corso dell’iter per l’ottenimento della VIA (Valutazione di impatto ambientale), avevano già espresso parere negativo, nell’ordine: il ministero dei Beni culturali, l’Ente foreste e la sovrintendenza archeologica. Anche perché nell’area interessata dal progetto – quella di Su Campu e’ Sa Domu, nel confine nord del colle – sono presenti anche una strada romana e un rimboschimento.

mastio-monte-sirai

Monte Sirai quindi per adesso è salvo, ma c’è un altro progetto, il Gaja, che prevede la costruzione di 14 pale eoliche nell’area che va da Monte Sirai a Bruncu Teula, come ci ricorda La Nuova Sardegna di oggi.

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

LINKS UTILI:

Carbonia, cittadini contrari al Parco Eolico di Monte Sirai (video)

Un’officina del vetro nell’area sacra del nuraghe “Sirai”

Parco Archeologico di Monte Sirai

photo credit: Alex10, licenza cc e archeologo, licenza cc

loading...
Loading...
    1. Giorgio Manieri 4 aprile 2014

    Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.