Operazione Mare Sicuro: 10 consigli ai bagnanti dalla Guardia Costiera!

Operazione Mare Sicuro: Ogni Estate la Guardia Costiera lancia l’ “Operazione Mare Sicuro” caratterizzata dal binomio “sicurezza e legalità“. Si punta infatti a restituire il mare – inteso come “bene pubblico” – al cittadino attraverso la legalità (ovvero  sicurezza per la vita, l’ambiente e le risorse ittiche), affinché coloro i quali frequentano il mare e la spiaggia, anche solo per pochi giorni l’anno, possano goderne in serenità e completo relax. A tal fine sul rinnovato sito della Guardia Costiera si trova anche un decalogo su come passare una giornata al mare in tutta sicurezza e tranquillità, lo riportiamo per voi di seguito.

Decalogo del Bagnante secondo la Guarda Costiera:

  1. Non fare il bagno se non sei in perfette condizioni psicofisiche
  2. Anche se sei un buon nuotatore non forzare il tuo fisico (e io aggiungerei di prestare particolarmente attenzione quando non conoscete una spiaggia, la prima volta che andai a Portixeddu quasi non riuscii a rientrare)
  3. Dopo una lunga esposizione al sole entra in acqua gradualmente
  4. Lascia trascorrere almeno tre ore dall’ultimo pasto prima di fare il bagno 
  5. Non entrare in acqua quando è esposta la bandiera rossa
  6. Se non sai nuotare bagnati in acque molto basse
  7. Non allontanarti oltre i gavitelli che delimitano la zona di sicurezza per la balneazione
  8. Non allontanarti dalla spiaggia oltre i 50 metri usando materassini, ciambelle, galleggianti o piccoli canotti gonfiabili
  9. Evita di tuffarti dagli scogli
  10. Osserva quanto previsto nelle ordinanze per la disciplina delle attività balneari, in particolare:
    • non recare disturbo alla quiete dei bagnanti (schiamazzi, giochi, radio a volume elevato);
    • non portare animali sulla spiaggia, ad eccezione delle zone ove espressamente previsto (vi ricordo le dog beach della Sardegna);
    • non montare tende, accendere fuochi, campeggiare sulla spiaggia.

capitaneria-di-porto-numero-verde-1530

Il Numero Blu 1530 per la Sicurezza in mare:

A tal fine la Guardia Costiera ricorda il NUMERO BLU 1530, per segnalare le emergenze in mare, dalla salvaguardia della vita umana al tranquillo svolgimento delle attività balneari e turistiche. Il numero è gratuito e attivo su tutto il territorio nazionale, 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno.

Segui questo blog anche su FacebookTwitter e Google+!

photo credit: Prc74 via photo pin cc e Guardia Costiera

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.