Sardegna in moto, ecco i migliori hotel per motociclisti, parola di Trivago!

Sardegna in moto, ecco i migliori hotel per motociclisti: Vi abbiamo parlato stamane del contest di Trivago su Twitter dedicato alla scelta della meta regina dell’estate italiana (con in premio un buono vacanza da 2 mila euro), ci sono però alcuni di noi che preferiscono una vacanza più nomade, fatta di strade litoranee, curve, asfalto e paesaggi da favola. Sono i bikers, che trovano nella nostra isola una vera e propria meta di elezione, perché poche altre mete al mondo possono offrire strade così panoramiche e paesaggi così vari e selvaggi, permettendo di perdersi completamente nella natura, magari sotto il sole dell’estate sarda.

Insomma per dirla come Trivago:

[..] quasi 12.500Km di rete stradale percorribile, la possibilità di percorrere in un solo giorno dislivelli di 8.000 metri e un grip (aderenza al manto stradale) al 95%… senza contare il panorama mozzafiato e sempre variegato da rincorrere sino all’ultimo raggio di sole!

E se ogni tanto capita di vedere motociclisti accampati alla sera in romantiche spiagge o fresche pinete, cosa peraltro vietata dalla legge, chi volesse godere di qualche comfort in più e di tanti servizi dedicati proprio ai bikers, sono tanti gli hotel specializzati nell’accoglienza degli amanti delle due ruote e per questo consigliati da Trivago, a seconda dell’itinerario scelto.

Itinerari in moto nel nord Sardegna:

Dall’entroterra gallurese, partendo da Olbia, appena sbarcati verso la SS127 in direzione Telti, attraversando Calangianus e Tempio, con brevi digressioni a Luras per ammirare gli ulivi millenari di Santo Baltolu alla costa di Badesi e alla Costa Rossa. E poi ancora di nuovo a est verso Santa Teresa Gallura e Capo Testa e giù fino alla Costa Smeralda.

Hotel consigliati da Trivago nella zona:

– Hotel Majore di Santa Teresa Gallura (a meno di 1 Km dalla rinomata spiaggia cittadina della Rena Bianca), che offre parcheggi al coperto per le moto, sale raduno per pianificare i percorsi di gruppo e mappe con itinerari consigliati.

– Hotel Pausania, che offre diversi servizi ad hoc, tra i quali non manca un parcheggio al coperto, dispone di mappe con percorsi e informazioni utili e offre una colazione rinforzatae organizza cestini per picnic.

Itinerari in moto lungo la costa orientale della Sardegna:

Qui Trivago consiglia l’orientale sarda tra Barbagia e Ogliastra, ben 332Km da Olbia a Cagliari, tutti da percorrere e da godere, ci vogliono almeno 5 ore e mezzo, si parte delle spiagge di San Teodoro, Posada, Siniscola per addentrarsi pian piano tra le montagne selvagge dell’entroterra sardo con tanti panorami incredibili, tante cale e calette – Oasi Protetta di Bidderosa, Cala Luna, Cala Mariolu, Cala Goloritzè, Pedra Longa – . Più a sud, da Santa Maria Navarresese a Tortolì,  Muravera e giù fino a Villasimius ecco lunghe spiagge sabbiose dalle acque cristalline.

Trivago non ne parla, ma noi vi consigliamo anche un ultimo tratto battutissimo dai motociclisti, tra Villasimius e Cagliari, non solo molto divertente da guidare, ma con tante cartoline che si aprono alla fine di ogni curva (Mari Pintau, Geremeas, Torre delle Stelle). Unico neo di quest’ultimo tratto è il traffico, assai intenso, specie nei weekend.

Hotel consigliati da Trivago nella zona:

 Hotel Baia Marinai, a 1Km e mezzo dal mare e a pochi passi dal Centro di Orosei, è un 3 stelle con parcheggio al coperto, zone dedicate al lavaggio e asciugatura di moto e tute, con menù specifici per i biker

 Hotel Nuraghe Arvu di Cala Gonone è un 4 stelle con parcheggio interno gratuito, servizio lavanderia, motolavaggio a 500mt dall’hotel e servizio tecnico di assistenza

 Hotel Cardedu sorge in un ottima posizione, equidistante tra Tortolì e Lanusei, dispone di un parcheggio dedicato con possibilità di lavaggio autonomo della vetturaCliccate sulla foto per vedere le migliori offerte all’Hotel Cardedu

– Hotel Genna e Masoni di Cardedu, un bel 4 stelle con parcheggio gratuito e coperto per moto. Mette inoltre a disposizione una piccola officina.

 Hotel Stella dell’Est di Barisardo, un Aparthotel con appartamenti accessoriati con uso cucina, fino a cinque persone. Per i biker, parcheggio gratuito e possibilità di lavare la moto grazie ad un’area dedicata

 Albergo Mediterraneo di Baunei,  un 3 stelle a Santa Maria Navarrese… sulla costa! Organizza escursioni per motociclisti e fornisce servizi di supporto base per chi pratica mototurismo in Ogliastra

Itinerari in moto nel sud ovest della Sardegna:

Non c’è area della Sardegna che non conceda delle mete ideali per i motociclisti, come si potrebbe altrimenti definire la litoranea che da Cagliari parte verso Pula, Teulada, Sant’Anna Arresi – con autentiche perle come Chia, Tuerredda, Capo Malfatano, Porto Pino – e poi il Sulcis? Come definire altrimenti le strade all’interno della piccola isola di Sant’Antioco o di quella di Carloforte o la litoranea lungo la Costa Verde?

Anche se Trivago si concentra su un percorso che parte da Quartu, attraversa il Campidano, arriva alle pendici del Linas e ridiscende da Arbus, partendo dai borghi minerari come Montevecchio e Ingurtosu, ora divenuti musei o del tutto abbandonati, ma anche le celebri spiagge di Piscinas e Scivu per poi scendere verso Portixeddu, Buggerru, Cala Domestica, Masua con il Pan di Zucchero e Porto Flavia, poi ancora Nebida con la sua passeggiate a picco sul mare… e poi siamo di nuovo nel pieno del Sulcis.

Hotel consigliati da Trivago nella zona:

– Hotel QTi di Quartu Sant’Elena è la base perfetta per le escursioni nel sud Sardegna in moto, con il parcheggio coperto per moto raduni più grande dell’isola, pizzeria e ristorante in house, sala colazione con vista mare e la spiaggia di Quartu a pochi metri.

Itinerari in moto nel nord ovest della Sardegna:

Qui Trivago da un unico solo grande consiglio, forse la strada panoramica più bella della Sardegna, la Bosa-Alghero amatissima da motociclisti e ciclisti, una volta arrivati nella cittadina catalana poi si può continuare verso Capo Caccia, ne vale senz’altro la pena.

Consigliato per il ritorno invece il percorso interno che passa tra i monti in direzione di Villanova Monteleone – da non perdere l’Oasi di Monte Minerva – , per poi scendere verso Cuglieri e Santo Lussurgiu – occhio alle cascate di sos Molinos – , per tornare infine ancora a Bosa.

Hotel consigliati da Trivago nella zona:

 Hotel Stella Marisi di Bosa, un 3 stelle attrezzato per i motociclisti e gli sportivi più in generale. Garage gratuito e attrezzato, officina convenzionata, mappe su itinerari e servizi e box lunch da portarsi on the go.

Un ultima precisazione, l’articolo per Trivago – assai più dettagliato, lo trovate qui –  è stato scritto da Stephan Hützen, biker tedesco di Friburgo, da 30 anni in Sardegna, che organizza tour in moto nella nostra isola in ogni stagione, se interessati questo è il suo sito ufficiale.

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.