Mater Olbia assume, 1000 posti di lavoro disponibili. Ecco dove mandare il curriculum!

Mater Olbia assume, 1000 posti di lavoro disponibili: Dieci giorni fa circa alla presenza del Premier Renzi è stata inaugurata l’ultima tranche dei lavori che dovranno portare al completamento dell’ ospedale Mater Olbia entro la fine del 2015. Il nuovo colosso della sanità sarda sarà un’eccellenza di livello mondiale garantiscono gli investitori della Qatar Endowment Foundation. Proprio la Onlus della casa reale qatariota ha finanziato il completamento dell’opera e investendo un miliardo di euro nell’operazione. Grazie ad un’ampia rete collaborazioni con laboratori e centri di ricerca in Sardegna, in Italia e nel mondo, il polo ospedaliero del nord est dell’isola mira a divenire un punto di rifermento per la ricerca scientifica in ambito sanitario.

Dove presentare il curriculum per lavorare all’ospedale Mater di Olbia:

E a far capire che stavolta ci siamo proprio, d’altronde quando ci sono i privati i tempi sono più certi, ecco che è stata ufficializzata la ricercadel personale, 650 assunzioni dirette e circa 350 di indotto, per un totale di mille posti di lavoro. Si cercano in particolare le seguenti figuremedici, infermieri, ricercatori, esperti in biotecnologie, informatici. Ma non solo, perciò se venite da settori affini fatevi ugualmente avanti, i reparti aperti saranno sicuramente oncologia, oculistica, cardiologia e cardiochirurgia, più altri non ancora annunciati. Se interessati dovete inviare il vostro curriculum all’indirizzo email cv@shrp.it.

L’istituzione del Bambin Gesù  si occuperà invece del reparto pediatrico.

La commissione di valutazione, a parità di preparazione precedenza ai sardi:

Una commissione di esperti valuterà le candidature come confermato da Lucio Rispo, presidente della Qatar Foundation Endowment:

Adotteremo strumenti di selezione assolutamente trasparenti e certificati, attraverso la costituzione di una commissione di esperti che valuterà le varie candidature. I curricula saranno valutati attraverso le stesse procedure impiegate a Doha per le assunzioni all’interno di enti e istituzioni che lavorano o collaborano con il Governo. Come concordato con le istituzioni, a parità di preparazione, la precedenza verrà data ai sardi.

Insomma niente favoritismi e niente clientelismi politici, vedremo. Ad occuparsi delle selezioni sarà la Fondazione Luigi Maria Monti, partner della QF, ed è anche previsto un lungo periodo di training e formazione. La data di apertura è stata confermata per il 1° dicembre 2015, quindi occorre fare in fretta, potrebbe essere la vostra occasione!

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.