Pasta in padella

Ricetta della Pasta in Padella: Di solito nella nostra rubrica Sardegna in tavola trattiamo di ricette tipiche della nostra terra, qualche volta però, come oggi, lasciamo spazio alle contaminazioni e alla vostra fantasia. Ecco perciò la ricetta della pasta in padella, il cui segreto è nella bontà dei cibi locali a chilometro zero, che possiamo tranquillamente trovare al mercato, comprare direttamente dai contadini o talvolta cogliere noi stessi (come i deliziosi asparagi o i finocchietti selvatici), associata al gusto di spezie esotiche.

La ricetta di oggi ci viene proposta da Patrizia, una cara amica e ottima cuoca, oltre che grande fan di questo blog, che così ci racconta:

Per questo piatto ho preso ispirazione dalla fideuà spagnola, piatto simile alla più conosciuta paella di riso, che qui viene sostituito dalla pasta.

Vi ricordo che se anche voi volete inviarci le vostre ricette, potete utilizzare pure il comodo form a fine articolo o scriverci a info@sardegnainblog.it.

Ingredienti:

  • 250 gr di spaghetti spezzettati
  • 150 gr di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 melanzana
  • 2 carote
  • 100 gr di piselli
  • 1 mazzetto di asparagi selvatici
  • 1 piccolo mazzetto di finocchietti selvatici
  • 1 spicchio d’ aglio
  • un pizzico di curcuma
  • un pizzico di paprika piccante
  • una bustina di zafferano
  • mezzo bicchiere di Vino bianco
  • sale qb
  • olio Evo qb

Preparazione:

È necessaria la tipica paellera spagnola bassa e larga.

Tagliate a pezzetti la melanzana, gli asparagi, le carote e i finocchietti dopo averli ben lavati. Affettate la cipolla e sbucciate l’aglio.

Nella padella fate scaldare l’olio (circa mezzo bicchiere), quindi aggiungete l’aglio e la cipolla, fate rosolare velocemente e aggiungete le altre verdure. Fate dorare bene, aggiungete la curcuma la paprika e il sale.

Sfumate col vino bianco e lasciate evaporare.

Aggiungete la passata di pomodoro e un bicchiere d’acqua e fate cuocere.

Nel frattempo, da parte, portate a bollore mezzo litro di acqua con una bustina di zafferano sciolto all’interno (ricordate che il peso dell’acqua deve essere sempre il doppio di quello della pasta).

Quando le verdure sono quasi cotte aggiungete la pasta spezzettata nella padella e mescolate per circa due minuti (come si fa di solito col riso).

A questo punto versate tutta l’acqua con lo zafferano nella padella e lasciate evaporare senza mescolare, fino a quando la pasta non risulti al dente (circa 10 minuti, il tempo di cottura della pasta, bisogna assaggiare così come si fa quando si cucina normalmente, meglio usare una pasta che tenga un po’ la cottura).

Spegnete il fuoco e coprite la padella per due minuti circa (se non avete un coperchio abbastanza grande potete utilizzare l’alluminio).

Ecco come appare la Pasta in Padella, pronta da servire:

pasta-in-padella

E ‘ un piatto che si presta ad avere molte varianti negli ingredienti. Patrizia ha voluto dare un tocco di sapore sardo utilizzando i finocchietti e gli asparagi selvatici , voi potete usare le verdure che preferite o quelle che avete nel frigo.

Segui questo blog su FacebookTwitterGoogle+.

——————————

Inviaci adesso la tua ricetta:

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.
loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.