Monumenti Aperti 2015: Lista monumenti visitabili da Carbonia a Ploaghe, da Santa Giusta a Sanluri!

Dopo i 10 mila visitatori che hanno invaso la città di Nuoro per il primo weekend isolano dedicato a Monumenti Aperti 2015, si svolgerà il 2 e 3 maggio 2014 il secondo fine settimana dedicato alla visita gratuita delle bellezze e dei luoghi della cultura della nostra isola (molti dei quali di solito sono chiusi). Questo weekend l’appuntamento è con Carbonia, Gonnosfanadiga, Guspini, Ploaghe, Sadali, San Gavino Monreale, Sanluri, Santa Giusta, Sardara, Villamassargia. Vediamo assieme qualche dettaglio in più e la lista dei monumenti aperti per l’occasione, località per località.

Guide a i Monumenti Aperti, città per città:

Tutti i link qui sotto vi permetteranno di parile la brochure dedicata ai diversi appuntamenti che contiene la mappa del paese con indicata la posizione dei diversi monumenti, ai quali è dedicata una breve scheda. Sono inoltre indicati gli orari di visita, gli eventuali eventi collaterali, ma anche dove mangiare e dove dormire.

Monumenti Aperti in provincia di Cagliari il 2 e 3 maggio 2015:

Lista Monumenti Visitabili a Sadali:

Sadali, il paese degli innamorati, con la chiesa dedicata a San Valentino e l’incantevole (e romantica) cascata con l’antico mulino nel centro del paese. Da non perdere anche su Stampu e su Turnu, meraviglioso monumento naturale per vedere il quale bisogna camminare un po’ tra i monti!

Monumenti Aperti nel Sulcis Iglesiente il 2 e 3 maggio 2015:

Lista Monumenti Visitabili a Carbonia:

Carbonia ha tanti monumenti di sicuro interesse, tra i più famosi e meritevoli vi consiglio una visita al Museo del Carbone e alla Grande Miniera di Serbariu, al Parco archeologico di Monte Sirai (la fortezza Punica e il nuraghe), al museo archeologico villa Sulcis, ma sono davvero tanti gli spunti a partire da quelli urbanistici e archittetonici.

Lista Monumenti Visitabili a Villamassargia:

A Villamassargia, alle porte di Iglesias, ingresso dalla SS130, aprono le chiese la casa Fenu (tipica abitazione tradizionale in ladiri), ma soprattutto s’Ortu Mannu. Si tratta di un uliveto con decine di piante plurisecolari e poi lei, sa Reina, se non ci siete mai stati e amate la natura non potete perdervelo!

Monumenti Aperti nel Medio Campidano il 2 e 3 maggio 2015:

Lista Monumenti Visitabili a Gonnosfanadiga:

Chiese, frantoi (è una della capitali sarde dell’olio d’oliva), pozzi pubblici, lo splendido parco di Perd’e Pibera, templi a Megaron e poi una delle tombe dei giganti più grandi della Sardegna. Questo e molto altro ci offre Gonnosfanadiga!

Lista Monumenti Visitabili a Guspini e Sardara:

Guspini e Sardara aprono i propri monumenti assieme e condividono anche la medesima brochure. A Guspini da non perdere il tour tra i palazzi e le case tipiche, a Sardara imperdibile l’area archeologica di Sant’Anastasia in centro al paese!

Lista Monumenti Visitabili a San Gavino e Sanluri:

Anche San Gavino e Sanluri aprono assieme i propri monumenti e presentano una brochure comune. A San Gavino aprono la Fonderia e il Museo ad essa dedicato, l’archivio storico, chiese e conventi. A Sanluri sarà visitabile il castello meglio conservato di tutta la Sardegna, con il suo museo del Risorgimento, e le chiese di un centro storico davvero incantevole!

Monumenti Aperti nell’Oristanese il 2 e 3 maggio 2015:

Lista Monumenti Visitabili a Santa Giusta:

A Santa Giusta, immediatamente a sud di Oristano, aperti la bellissima Basilica di Santa Giusta, il Ponte Romano all’ingresso del paese, la Chiesa e Necropoli di Santa Severa, la laguna. Sarà possibile visitare anche la particolarissima scultura “L’Anguilla di Marte“.

Monumenti Aperti nel Sassarese il 2 e 3 maggio 2015:

Lista Monumenti Visitabili a Ploaghe:

A Ploaghe aprono un gran numero di chiese, cittadine e campestri (ma anche oratori e antichi cimiteri). D’altronde fu sede della diocesi dal 1090 al 1503 – la chiesa di San Pietro ne costituisce un prezioso ricordo – , e i suoi edifici di culto conservano ancora un’importante collezione di dipinti di famosi pittori sardi, tra i quali il Maestro di Ozieri.

Segui questo blog su FacebookTwitter e Google+!

photo credit: Pagina Facebook ufficiale di Monumenti Aperti

loading...
Loading...
  • Commenta adesso

    Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.